Perde la vita durante una potatura

La vittima era un uomo di 44 anni. L'incidente sul lavoro è avvenuto poco prima della 14 in via Capua, a Cervia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:27

Un 44enne è morto in un infortuno sul lavoro verificatosi a Cervia poco prima delle 14. Sarebbe caduto al suolo da alcuni mentre stava potando dei pini, per ragioni ancora da accertare. “Il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro deve diventare prioritario per tutti”, scrive su Facebook il sindaco della città romagnola Massimo Medri.

Cos’è successo

L’uomo stava potando alcuni pini in via Capua quando, per ragioni ancora al vaglio, è caduto al suolo da un’altezza di alcuni metri. I pini in questione fanno infatti parte del verde pubblico appaltato dal 2020 alla ditta Deltambiente per la quale lavorava il defunto. Sul posto sono intervenuti sia la Medicina del Lavoro dell’Ausl che i carabinieri, per coordinare i rilievi si è recato anche il magistrato di turno. Non si esclude un cedimento del braccio meccanico.

“Una tragedia immane”

“Una tragedia immane ha colpito oggi la nostra città – ha scritto il primo cittadino sui social  – Come prima cosa mi stringo attorno alla famiglia che sta certamente vivendo un immenso dolore, non oso immaginare che ore terribili possano essere queste. Come seconda cosa come sindaco di questa città chiedo chiarezza su quanto avvenuto. Il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro deve diventare prioritario per tutti”.

Gli ultimi episodi

Alcuni giorni fa un operaio 43enne, di San Giuseppe Vesuviano (Napoli), dipendente una ditta di trasporti, era morto sul piazzale di un’azienda nella zona industriale di Puglianello, nel beneventano. Mentre una settimana fa, a Milano, aveva perso la vita un 55enne di nazionalità slovacca, precipitato per circa venti metri nel ascensore mentre era intento a installare una cabina. Il collega che era con un lui, un 26enne, era stato portato all’ospedale Niguarda in gravi condizioni.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.