Incendio in una palazzina, una vittima

Si tratta di un settantenne. Il rogo si sarebbe sviluppato al primo piano dell'edificio in via per Cognola a Trento

Un settantenne ha perso la vita nell’incendio scoppiato questa sera in un palazzina di dieci appartamenti a Trento, in località San Donà. Le fiamme sarebbero state causate da una termocoperta e dal primo piano lì sarebbero divampate. Sul luogo della tragedia sono intervenuti i vigili del fuoco, le forze dell’ordine e il personale sanitario. All’interno della palazzina si trovavano al momento dell’incendio tredici persone, compresa la vittima: otto persone sono state portate in ospedale per accertamenti. Le autorità locali hanno messo a disposizione un ostello per coloro che non possono rientrare nelle proprie abitazioni.

Cos’è successo

Si chiamava Silvano Franceschini l’uomo deceduto nel rogo che ha interessato un edificio al numero 41 di via per Cognola. Secondo una prima ricostruzione, una coperta termica avrebbe preso fuoco, poi le fiamme si sarebbero poi propagate velocemente, investendo il giroscale, dove i vigili del fuoco hanno poi trovato l’uomo privo di vita. Franceschini, che viveva al secondo piano insieme alla moglie, si sarebbe affacciato alla finestra quando l’incendio aveva aggredito l’immobile e sarebbe sceso sulle scale dove il fumo lo avrebbe investito.

La testimone

Una testimone, Sabrina, che vive con il compagno in un appartamento a piano terra, a fianco di quello da cui si sono sviluppate le fiamme, ha detto di non essersi accorta di nulla: “Ci siamo resi conto di quello che stava accadendo solo grazie ad alcuni passanti che hanno dato l’allarme”.