Francia, quasi 70 mila nuovi casi: Macron annuncia il lockdown

Il presidente francese parla alla Nazione: nuove chiusure almeno fino al primo dicembre. Restano aperte le scuole e le fabbriche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:30

Il presidente francese, Emmanuel Macron, conferma quanto circolava già dalla serata di ieri: la Francia torna in lockdown, dopo aver registrato 69.854 nuovi casi e 767 decessi nelle ultime 24 ore. Il capo di Stato parla alla Nazione, sottolineando la gravità dell’emergenza Covid-19 nel Paese, che definisce “sommerso” dalla pandemia. Nuove chiusure quindi, almeno fino al primo dicembre, quando si tireranno le somme delle restrizioni. Chiusi bar e ristoranti ma non le scuole, che “resteranno aperte” al pari di “uffici pubblici, aziende agricole, alcune fabbriche”. Una decisione presa dall’Eliseo perché “l’economia non può affondare”. Ai cittadini francesi Macron chiede di “restare a casa e rispettare le regole”.

Verso Natale

Parla di “un colpo di freno brutale” Emmanuel Macron, dichiarando che il lavoro continuerà ma che sarà necessaria una vigilanza costante e un’osservanza totale delle regole. “Dobbiamo coltivare la speranza – ha detto – di poter festeggiare in famiglia il Natale: l’obiettivo è ridurre i contagi, da 40 mila a 5 mila e ridurre i ricoverati in ospedale e terapia intensiva”. Obiettivi non da poco in un Paese che, negli ultimi giorni, ha marciato sul trend di decine di migliaia di contagi al giorno, quinto Paese al mondo e primo in Europa, escludendo la Russia, per numero di casi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.