Coronavirus, boom di contagi: la Francia si prepara ad annunciare il lockdown

Il presidente francese, Emmanuel Macron, dovrebbe annunciare nuove chiusure generalizzate dopo il Consiglio di Difesa. Nelle ultime 24 ore, oltre 33 mila casi nel Paese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:24

I 33.417 nuovi casi giornalieri sembrano aver convinto il presidente francese, Emmanuel Macron, a varare nuovi provvedimenti per contenere l’emergenza coronavirus. Secondo i media d’Oltralpe, il capo dell’Eliseo parlerà alla Nazione mercoledì sera in diretta televisiva, per annunciare un nuovo lockdown generale a partire dalla mezzanotte di giovedì. Una chiusura generalizzata, come nei mesi più duri della pandemia, per scongiurare nuove escalation di contagi in Francia. I quali, negli ultimi giorni, sono oscillati sempre attorno i 30 mila, per un totale di 1.198.695 test positivi dall’inizio della pandemia, con 35.541 vittime a causa del Covid-19, 523 delle quali nelle ultime 24 ore.

Verso il lockdown in Francia

La decisione di indire un nuovo lockdown dovrà passare dall’esecutivo francese e verrà discussa durante il secondo Consiglio di Difesa, previsto in mattinata. Se tutto procederà secondo le previsioni, come riferisce Bfm-Tv, il presidente Macron parlerà alla Nazione attorno alle ore 20, spiegando quale misura andrà ad adottare la Francia per sopperire all’emergenza sanitaria. Un lockdown che, a ogni modo, dovrebbe essere più flessibile rispetto a quello della scorsa primavera. Anche se i dettagli verranno rivelati dal leader dell’Eliseo, dopo il Consiglio di Difesa.

Il centro ospedaliero universitario di Tolosa, ha già fatto spere che i reparti di Covid sono saturi e che altri pazienti non potranno essere accolti. Come spiegato dal ministro dell’Interno, Gérald Darmanin, “bisognerà aspettarsi decisioni difficili”. Se si esclude la Russia, la Francia è il primo Paese europeo per numero di contagi, il quinto a livello mondiale. Più della Spagna, che ha già dichiarato un nuovo stato d’emergenza.

Allerta in Europa

A proposito di Europa, secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), nel Vecchio continente il numero dei morti ha subito un incremento del 40% in appena una settimana. Anche il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, aveva invitato a prestare massima attenzione. “Nel giro di poche settimane, la situazione è passata da preoccupante ad allarmante. Dobbiamo evitare una tragedia”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.