Disperso da due giorni, turista trovato senza vita a Marettimo

Un 57enne bergamasco, disperso da venerdì sull'isola siciliana, era cercato della squadre del Soccorso alpino e speleologico siciliano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:47

Un turista del bergamasco, 57 anni, che risultava disperso da venerdì sull’isola di Marettimo (Trapani), è stato trovato morto stamane, dalle squadre del Soccorso alpino e speleologico siciliano che hanno perlustrato l’area su elicotteri dell’82° Csar dell’Aeronautica militare. L’uomo era uscito per un‘escursione a Cala Bianca percorrendo il sentiero che parte dal paese e passa per Punta Troia. Il gestore del B&B che lo ospitava, non vedendolo rientrare ha lanciato l’allarme e sono iniziate le ricerche che hanno portato al ritrovamento del corpo senza vita

Le ricerche

Ieri sera la prefettura di Trapani ha chiesto l’intervento del Soccorso alpino, coinvolgendo l’Aeronautica militare. Una squadra formata da quattro tecnici del Sass si è imbarcata all’aeroporto di Birgi su un HH139A dell’82° Csar. L’elicottero, dotato di termocamera e visori a raggi infrarossi, ha raggiunto Marettimo per sorvolare la zona in cui presumibilmente si sarebbe potuto trovare l’escursionista. Non avendo trovato tracce dall’alto, la squadra del Soccorso alpino è stata sbarcata a Punta Troia, da dove ha proseguito le ricerche a piedi fino a Cala Bianca, lungo un sentiero particolarmente accidentato. Le ricerche, però, hanno dato esito negativo e stamattina all’alba la squadra è stata recuperata da un gommone della Guardia Costiera. Intanto, da Birgi è decollato nuovamente l’elicottero con a bordo altri due tecnici del Sass che ha proseguito le ricerche dall’alto riuscendo a individuarne il corpo in una scarpata a picco sul mare, nella zona di Punta Galera.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.