Ucraina, 6 vittime nel bombardamento di Slovyansk. La Russia afferma di aver conquistato la regione del Lugansk

Potenti esplosioni intorno alle tre di notte nel perimetro dell'aeroporto di Melitopol, occupata dall'esercito russo, riporta Ria Melitopol

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:18
Ucraina
Donetsk 05/06/2022 - guerra in Ucraina / foto Imago/Image nella foto: bombardamenti ONLY ITALY

Nel 130° giorno di guerra in Ucraina la Russia afferma di aver conquistato la città di Lysychansk e l’intera regione del Lugansk nell’Ucraina orientale. La battaglia per il Donbass non è ancora finita, ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa ucraino Yuriy Sak alla Bbc. Intanto sei civili hanno perso la vita in un bombardamento a Slovyansk, nel Donetsk.

Le vittime di Slovyansk

I russi hanno bombardato Slovyansk facendo sei morti e 15 feriti, ha riferito su Facebook il sindaco Vadym Lyakh, come riportano i media ucraini. “Massiccio bombardamento a Sloviansk, il più grande degli ultimi tempi. Molti furono uccisi e feriti”, ha detto il sindaco aggiungendo che in città ci sono circa 15 incendi.

Lugansk

La Russia afferma di aver conquistato la città di Lysychansk e l’intera regione del Lugansk nell’Ucraina orientale, fa sapere il ministero russo della Difesa, citato da Interfax. Ieri Kiev smentiva la presa dell’ultima città del Lugansk, ma stamattina il consigliere presidenziale Oleksiy Arestovych aveva ammesso la possibile caduta della città gemella di Severodonetsk. La battaglia per il Donbass non è ancora finita: anche se la Russia conquista tutto il Lugansk non siamo al game over, ha detto il portavoce del ministero della Difesa ucraino Yuriy Sak alla Bbc, aggiungendo che ci sono “altre grandi città nell’area del Donbass, in particolare nella regione di Donetsk” che sono sotto il controllo delle forze armate ucraine. “Queste sono città che negli ultimi due giorni sono state bersaglio di severi attacchi missilistici, bombardamenti di artiglieria“, ha detto. Sak ha affermato che l’Ucraina è fiduciosa e sta ricevendo sostegno dai suoi alleati occidentali.

Missili su Kharkiv

Nella notte i russi hanno colpito Kharkiv con razzi ma non si registrano vittime, ha riferito il capo dell’Ova Oleg Sinegubov, riportano i media ucraini. I russi hanno anche attaccato abitazioni private nel distretto di Novobavar. Le finestre di una casa e di una scuola vicine sono state fatte saltare in aria. Ferita la proprietaria della casa, una donna di 54 anni, ricoverata in ospedale.

Colonna di fumo

Potenti esplosioni intorno alle tre di notte nel perimetro dell’aeroporto di Melitopol, città dell’Ucraina sud-orientale occupata dall’esercito russo dove hanno sede le truppe della Federazione, riporta Ria Melitopol pubblicando foto e video. Sull’area dell’aeroporto si è alzata un’enorme colonna di fumo. Le conseguenze dell’attacco sono visibili anche a decine di chilometri da Melitopol. I civili non hanno potuto accedere ai rifugi antiaerei perchè le forze russe li hanno chiusi tutti – riferiscono i media ucraini – e molti residenti starebbero tentando di lasciare la città.

Notizia in aggiornamento

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.