Virus: nel mondo 333mila morti, in India record di casi

Il ciclone Amphan sferza India e Pakistan: milioni di persone nei rifugi nonostante il coronavirus. In Brasile superati i 20 mila morti. La Tunisia riapre, la Libia no

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:55
In alto, l'epidemia di Covid-19 nel mese di marzo; in basso, possibile sviluppo della pandemia nel mese di luglio

Nel mondo sono finora 5.102.573 i casi confermati di Covid-19. Lo rende noto la Johns Hopkins University, aggiornando a 332.925 il numero delle persone che hanno perso la vita per complicanze legate all’infezione. In Europa il Paese più colpito in termini di contagi è la Russia con 317.554 positivi confermati, mentre la Gran Bretagna lo è in termini di morti, 36.124. Gli Usa rimangono al primo posto sia per numero di contagi, sia per numero di decessi. In base all’ultima rilevazione, il totale dei decessi è salito a 94.702 mentre i contagi sono arrivati a 1,57 milioni. Intanto Trump indice tre giorni di lutto nazionale per le vittime del Civid-19.

India: record di oltre 6.000 casi in 24 ore

L’India ha registrato oltre 6.000 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il livello giornaliero più alto finora segnato nel Paese: lo ha reso noto oggi il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. I nuovi contagi sono 6.088, che portano il totale a quota 118.447: finora nel Paese 3.583 persone sono morte a causa della malattia e oltre 48.500 sono guarite.

Il ciclone Amphan sferza India e Pakistan

E’ salito a 95 morti il bilancio del ciclone Amphan che ha investito India e Bangladesh, lasciando dietro di sé centinaia di migliaia di case distrutte e danni incalcolabili. Milioni di persone nei rifugi nonostante il coronavirus.

Brasile: superati i 20 mila morti

Nuovo record di decessi per Covid-19 in Brasile nelle ultime 24 ore con 1.188 morti, secondo dati del ministero della Salute. Il bilancio delle vittime sale a 20.047. I nuovi contagi sono stati 18.508, per un totale di 310.087. Il bilancio ufficiale delle vittime è raddoppiato in 12 giorni: il 9 maggio, i morti nel Paese sudamericano erano 10 mila.

Tunisia, un nuovo caso nelle ultime 24 ore

La Tunisia registra nelle ultime 24 un altro nuovo contagio da coronavirus, che porta a 1.046 il totale dei casi confermati nel Paese nordafricano. Lo rende noto in un comunicato il ministero della Sanità di Tunisi ripreso da Ansa precisando che i decessi rimangono stabili a 47 mentre i guariti salgono da 862 a 833. Le persone attualmente positive sono 166, di cui 3 ricoverate in ospedale. La Tunisia riaprirà alberghi, ristoranti turistici, istituti culturali, musei e moschee dal prossimo 4 giugno, con una capacità di accoglienza limitata al 50%.

Libia, salgono a 71 i casi, 35 i guariti

La Libia registra nelle ultime 24 ore altri due nuovi contagi da coronavirus, che portano a 71 il totale dei casi confermati nel Paese. Lo ha reso noto il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie sulla propria pagina ufficiale Facebook, ripreso da AnsaMed, precisando che i guariti rimangono 35 e le persone attualmente positive sono 33. Finora nel Paese nordafricano il virus ha provocato tre morti.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.