Civitavecchia, scoperto maxi traffico di marijuana: 1 arresto

I militari hanno chiesto l'intervento dell'unità cinofila antidroga di stanza al porto. Il cane "Denim" ha individuato la droga suddivisa in 133 buste di cellophane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:49

Maxi operazione antidroga oggi, 11 maggio, a Civitavecchia. I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, con la collaborazione del personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno scoperto oltre 143 chilogrammi di marijuana trasportati su un autoarticolato proveniente da Barcellona e sbarcato al porto di Civitavecchia. Le Fiamme Gialle della Compagnia di Civitavecchia e i Funzionari doganali si sono insospettiti alla vista di un carico di merci alla rinfusa e della documentazione di accompagnamento che conteneva indicazioni sommarie.

Cane “Denim”

I militari hanno chiesto l’intervento dell’unità cinofila antidroga di stanza al porto. E – ricostruisce Agi – grazie al cane “Denim” in poco tempo é stata individuata la droga, suddivisa in 133 buste di cellophane stoccate all’interno di alcuni bancali. La partita di stupefacente intercettata, se avesse raggiunto le piazze di spaccio, avrebbe fruttato oltre 1,5 milioni di euro. L’autista dell’autoarticolato, un quarantenne di nazionalità greca, é stato arrestato e condotto presso il carcere “Borgata Aurelia” su disposizione della Procura della Repubblica di Civitavecchia. L’attività si inserisce nel più ampio dispositivo di contrasto ai traffici illeciti predisposto dal Comando Provinciale di Roma negli scali portuali e aeroportuali.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.