Caronia, si cerca il piccolo Gioele. Gli inquirenti: “Era con la mamma”

Proseguono le ricerche del piccolo Gioele, secondo gli inquirenti con la mamma Viviana Parisi al momento dell'incidente sull'A20. Gli inquirenti: "Chi sa collabori"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:20

E’ dall’alba che le squadre di soccorso hanno ripreso le ricerche del piccolo Gioele, 4 anni, figlio della dj Viviana Parsi. La donna, ritrovata morta a Caronia nella giornata di ieri, secondo gli inquirenti aveva il bimbo con sé al momento dell’incidente. E, in queste ore, prosegue senza sosta il lavoro degli investigatori, per cercare di ricostruire le ultime ore della donna: “Fino ad oggi – hanno detto i Vigili del fuoco – abbiamo perlustrato più di 500 ettari con l’ausilio dei cani e dei droni. È complicato perché si tratta di boschi e luoghi impervi dove è difficile spostarsi”. Al momento sono tutte al vaglio le possibili ipotesi. La più drammatica, riguarderebbe la possibile uccisione del bambino, seppellito poi nella zona.

L’appello dei magistrati

Sulle indagini, rimane comunque stretto il riserbo degli inquirenti. Le piste più battute, a ogni modo, porterebbero all’area attorno a Sant’Agata di Militello, dove Viviana Parisi si sarebbe recata dopo la sosta a Milazzo. Nella sua auto sarebbe stato rinvenuto il biglietto autostradale pagato in entrata. Gli investigatori hanno diffuso una foto del bambino, invitando chiunque abbia informazioni a riguardo a contattare le autorità per cercare di risolvere al più presto il mistero della scomparsa del piccolo Gioele. “L’ideale – hanno fatto sapere i magistrati – è che qualcuno finalmente collabori e ci racconti cosa ha visto”.

Il ritrovamento

Nei prossimi giorni, verrà eseguita l’autopsia sul corpo della donna. Il corpo, severamente deformato e già in stato di decomposizione, era stato individuato nei boschi di Caronia, in provincia di Messina. Secondo quanto riferito dagli inquirenti, indossava una maglietta e un paio di jeans. Le scarpe, di coloro bianco, era una indosso alla donna, l’altra nei pressi. Il cadavere è stato rinvenuto nei pressi dell’Autostrada A20, dalla quale la donna si era allontanata, non è chiaro se con il suo bambino o no.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.