Biden lancia la campagna di Midterm: “Vinceremo”

In un comizio nel Maryland, il presidente degli Stati Uniti lancia un duro attacco contro il suo predecessore: "E' un ex presidente sconfitto"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:16
Joe Biden aborto

Stiamo andando nella direzione giusta, penso che possiamo vincere. Vinceremo“. E’ quanto ha dichiarato Joe Biden partecipando ad un evento in Maryland, lanciando con queste parole la sua campagna di Midterm e vantando i successi della sua amministrazione e sferrando un duro attacco a Donald Trump e ai repubblicani estremisti. Alle prossime elezioni “è in gioco la democrazia e nessuno deve tentare di rubarla nuovamente”, è il monito di Biden che, nel Maryland, di fronte a circa 3.600 persone, ha vantato i “record” della sua amministrazione e ha avvisato gli americani che dovranno scegliere se tornare indietro “all’odio e alle divisioni” di Donald Trump, “un ex presidente sconfitto”, o guardare al futuro, al progresso, ai diritti, alla lotta, contro i cambiamenti climatici.

L’attacco a Trump

“Quello che stiamo vedendo ora o è l’inizio o è la campana a morto della filosofia estremista Maga (acronimo dello slogan Make America great again). Non è solo Trump, è l’intera filosofia che sostiene questa sorta di semi-fascismo”, ha detto Biden, sottolineando che questo non è più il partito repubblicano dei vostri padri, è una cosa diversa”. Poi l’attacco verso Trump: “Ho sottostimato quanti danni hanno fatto i precedenti quattro anni alla reputazione dell’America nel mondo“.

La questione armi

Nel suo discorso in Maryland, il presidente Biden ha affermato che “se i democratici manterranno il controllo di Camera e Senato, bandiremo le armi di assalto“. Secondo il sito truenumbers.it, dall’inizio del 2022 a metà del mese di maggio negli Usa ci sono state 198 stragi con una media di circa 10 attacchi a settimana. I dati provengono dal Gun Violence Archive, organizzazione indipendente di raccolta dati.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.