Anticipi seconda giornata di Serie A: vittorie per Inter e Udinese

Doppietta del neoacquisto nerazzurro Correa al Bentegodi. Il portoghese lascia il club bianconero per tornare in Premier League, al Manchester United

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:17

Nel doppio anticipo della seconda giornata di campionato l’Inter è a punteggio pieno grazie al 3 a 1 al Verona, con doppietta del nuovo acquisto Correa, mentre l’Udinese in casa batte 3 a 0 il neopromosso Venezia. Intanto, dopo tre stagioni, è l’ora dei saluti tra Cristiano Ronaldo e la Juventus.

Gli anticipi

Scendono in campo alle 18:30 i bianconeri friulani e la squadra veneta appena tornata in Serie A, con rispettivamente uno e zero punti in classifica. L’Udinese va in vantaggio nel primo tempo con Pussetto al 29′ e realizza le altre due reti al 70′ con Deulofeu e al 94′ con Molina. Alle 20:45 è il turno dell’Inter in casa del Verona, allo stadio Bentegodi. La prima marcatura è dei padroni di casa, con Ilic al 15′, poi nei secondi quarantacinque minuti escono fuori i campioni d’Italia che ribaltano il risultato. Il gol del pareggio lo segna Lautaro Martinez, mentre la seconda e la terza rete nerazzurra sono opera di Correa, al suo esordio con l’Inter, al minuto 83 e al minuto 94.

Le altre partite

Il resto della seconda giornata è suddiviso in quattro partite sabato e quattro la domenica. Sabato 28 agosto alle 18:30 è la volta di Atalanta-Bologna e Lazio-La Spezia, mentre alle 20:45 è il turno di Fiorentina-Torino e di Juventus-Empoli, con il club bianconero orfano del 36enne portoghese che torna a indossare la casacca del Manchester United, dove ha giocato dal 2003 al 2009 vincendo diversi trofei tra cui la Champions League 2007-2008, nel campionato inglese.

Domenica 29 agosto i primi due match alle 18:30 sono GenoaNapoli – nessuno e tre punti in classifica – e SassuoloSampdoria, mentre chiudono la giornata Milan-Cagliari e Salernitana-Roma, alle 20:45.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.