Papa ad Assisi: firmata l’enciclica “Fratelli tutti” sulla tomba di san Francesco

In mattinata Papa Francesco si è recato a sorpresa - e fuori programma – nel monastero delle Clarisse di Spello per una visita privata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:49
Il Papa in una precedente visita sulla tomba di San Franceso, ad Assisi

Papa Francesco è arrivato ad Assisi per la Santa Messa sulla tomba di San Francesco, nella cripta sotto la Basilica Inferiore, e la firma dell’enciclica “Fratelli tutti” sulla fraternità e l’amicizia sociale (qui il programma).

Il Santo Padre è giunto in auto nella piazza della Basilica, salutando i pochi fedeli presenti. E’ entrato nella scripta per celebrare la Santa Messa alle 15:18, accompagnato dai canti dei pochi frati presenti. Nel rispetto delle norme anti-Covid, infatti, alla celebrazione eucaristica partecipano solo una ventina di religiosi e religiose, senza la presenza dei fedeli.

Dopo le letture, il Santo Padre è rimasto qualche secondo in silenzio. Non ha fatto l’omelia, scegliendo per una celebrazione molto sobria e meditativa. Al termine della celebrazione, il Papa ha dato ai presenti la benedizione di San Francesco.

L’enciclica

Il Papa ha firmato le edizioni nelle diverse lingue dell’enciclica “Fratelli tutti” alle 15:55, consegnate al pontefice da don Paolo Luca Braida. “Lui controlla tutte le traduzioni, per questo ho voluto che fosse lui a portarmi l’enciclica. Con lui ci sono anche due traduttori, quello della lingua portoghese e quello della traduzione spagnola”, così ha presentato Francesco la firma dell’enciclica sull’altare sopra la tomba del poverello d’Assisi, accompagnato da un applauso.

Le clarisse

La visita ad Assisi è iniziata con un fuori programma. Prima di arrivare nella cittadina umbra, infatti, in mattinata Bergoglio si è recato a sorpresa – e fuori programma – nel monastero delle Clarisse di Spello per una visita privata.

Nella sua prima uscita fuori Roma dopo il lockdown, il Santo Padre ha raggiunto il monastero a bordo della sua auto e si è fermato a pranzo con le suore.

Il Papa in visita a sorpresa al monastero delle Clarisse di Spello

Papa: “fraternità e comunione per costruire società più giusta”

“Lo sforzo per costruire una società più giusta implica una capacità di fraternità, uno spirito di comunione umana”. Lo afferma oggi papa Francesco in un tweet, sui temi dell’attuale Tempo del Creato e della nuova enciclica “Fratelli tutti” che firmerà oggi ad Assisi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.