Jole Santelli, oggi i funerali a Cosenza. Il cordoglio dei vescovi calabresi

Proclamato per oggi il lutto cittadino per la morte prematura di Jole Santelli a Catanzaro, Cosenza, Crotone e Reggio Calabria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:30
L'ultimo tweet della Presidente Jole Santelli

Funerali in forma strettamente privata nel pomeriggio a Cosenza per la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, deceduta ieri nella sua casa di Cosenza – sua città d’origine – a 51 anni: era nata il 28 dicembre 1968. Lottava da tempo contro una grave malattia, un tumore ai polmoni. È stata la prima donna presidente della Regione. L’ultimo tweet della Santelli era stato pubblicato proprio il 15 ottobre.

Le esequie

Proclamato per oggi il lutto cittadino a Catanzaro, Cosenza, Crotone e Reggio Calabria. La cerimonia funebre si terrà nella chiesa di San Nicola di Cosenza. Stamane, sempre nella chiesa di San Nicola, sarà allestita e aperta la camera ardente a partire dalle 10:30. Domani una camera ardente anche nella Cittadella regionale.

Il cordoglio dei vescovi calabresi

Tra i tantissimi messaggi di cordoglio giunti ieri per la dipartita della Presidente della Regione Calabria, c’è anche quello dei vescovi della sua Regione.

“La notizia della prematura scomparsa della presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, addolora profondamente tutti i calabresi e suscita un sentimento di profonda tristezza di fronte a una vita strappata così presto alla terra”. È l’inizio della nota stampa dei vescovi calabresi, a firma del presidente, mons. Vincenzo Bertolone, arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace.

“I vescovi calabresi – prosegue la nota – manifestano il loro cordoglio ed esprimono le più sentite condoglianze ai familiari, parenti ed amici, accompagnate dalla preghiera di suffragio perché Dio, per intercessione della Beata Vergine Maria, ottenga alla carissima Jole di contemplare la luce del volto di Cristo e irradiarla sul volto di chi l’ha amata e apprezzata e continua ad amarla nell’orizzonte del Risorto che vince la morte”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.