Trump: “Mai sottomessi alla tirannia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:54

Non ci arrenderemo mai di fronte al male e faremo tutto il possibile per tenere sicuri gli Stati Uniti“. Donald Trump rilancia la lotta al terrorismo nel giorno in cui l'America commemora le vittime dell'11 settembre 2001. 

Il ricordo

Il presidente Usa ha scelto la commemorazione del volo 93 a Shanksville, in Pennsylvania, per rivolgersi alla nazione. “Questo memoriale è un messaggio al mondo -ha spiegato – mai e poi mai l'America si sottometterà alla tirannia“. Poi il ringraziamento a quanti prestarono soccorso tra le macerie del World Trade Center di Manhattan. “Qualcuno di voi, 17 anni fa, rispose all'appello e vi voglio ringraziare a nome del Paese“, ha affermato, citando “vigili del fuoco e poliziotti”, “persone davvero straordinarie“.

Ex presidenti

La tragedia delle Torri Gemelle è stata commemorata anche dall'ex presidente Barack Obama. “Ricorderemo per sempre tutti coloro che abbiamo perso l'11 settembre. Obama ha poi ricordato che “non c'è niente che la nostra resilienza e determinazione non possano superare e nessun atto di terrorismo potrà mai cambiare chi siamo”. Parole forti sono arrivate anche dal 42esimo presidente Usa, Bill Clinton: “Il tributo migliore che possiamo rendere loro è vivere le nostre vite in un modo che riscattino gli anni che non hanno potuto avere”,

Al Qaeda

Non potevano mancare, invece, le celebrazioni da parte di Al Qaeda, l'oganizzazione che ha pianificato ed eseguito la strage. In occasione dell'anniversario, secondo quanto riportato da Site, è stato diffuso un audio di Ayman al-Zawahiri, successore di Osama bin Laden alla guida della sigla jihadista. Nel messaggio Zawahiri consiglia “come combattere gli Stati Uniti”, sottolineando il “dovere della jihad” e indicando gli Usa come “il nemico numero uno dei musulmani“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.