SPENDING REVIEW IN BRASILE, IL GOVERNO TAGLIA 10 MINISTERI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28

Spending review in Brasile che, attraverso una comunicazione del ministro per la pianificazione Nelson Barbosa, il governo ha comunicato che è stata approntata una riforma amministrativa che prevede il taglio di 10 dei 39 ministeri. In aggiunta a questo ridimensionamento l’esecutivo federale ha comunicato che intende presentare una “razionalizzazione della pubblica amministrazione” che toccherà direttamente anche segretari e dipendenti di enti pubblici.

In un intervista Barbosa ha spiegato che la riforma seguirà cinque linee guida. La prima è la riduzione del numero dei ministeri: da 39 si passerà a 29, per poi scendere a un numero di 10; un’altro punto è quello della diminuzione delle posizioni dei commissionati nel settore, che attualmente ammontano a 22.000 persone; ridurre le spese operative – come ad esempio quelle di luce, acqua – infatti i ministri sarebbero già al lavoro per ridurre i costi di manutenzione ; migliorare la gestione del patrimonio, come ad esempio vendere gli immobili dell’Unione che non sono più necessari.

La riforma amministrativa, mira ad una “razionalizzazione della macchina pubblica” e sarà coordinata dalla presidente della Repubblica Wilma Rousseff, la cui popolarità tra la gente è precipitata ai minimi storici, secondo i più recenti sondaggi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.