SIRTE, L’ISIS GIUSTIZIA 4 PERSONE: IL CADAVERE DI UN UOMO ESPOSTO SULLA CROCE COME MONITO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:52

Ancora una volta i jihadisti del sedicente Stato Islamico hanno pubblicato sul web un nuovo video che mostra l’efferatezza delle loro azioni. Alcuni testimoni citati dalla tv satellitare al-Arabiya, hanno raccolto il filmato diffuso in internet dove si vede un uomo con una tuta arancione legato ad una croce che viene ucciso a colpi di arma da fuoco. Il suo cadavere, come già accaduto molte altre volte, è stato poi lasciato esposto come monito. L’uomo era accusato di essere una spia della formazione rivale Alba Libica, che controlla Tripoli. Inoltre alcuni testimoni hanno riferito che sempre nella giornata di ieri, i militanti jihadisti hanno giustiziato altre tre persone.

Sirte è diventata la roccaforte dell’Is in Libia. Ieri il capo delle forze armate fedeli al governo di Tobruk, generale Khalifa Haftar, ha affermato che i suoi uomini non dispongono di armi a sufficienza per contrastare i jihadisti nella città, dove hanno creato un vero e proprio emirato, riscuotendo tasse, imponendo nuovi programmi scolastici e la separazione tra ragazzi e ragazze nelle classi e creando tribunali islamici che verificano il rispetto della Sharia da parte dei residenti.

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.