Sparatoria a una festa a Brooklyn: 1 morto e 11 feriti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:05

Paura e sangue ieri notte in un parco a est di Brooklyn, a New York. Almeno una persona è morta e altre 11 sono rimaste ferite – alcune in gravissime condizioni – durante una sparatoria avvenuta a un evento pubblico in un parco della più popolosa delle cinque suddivisioni amministrative della città statunitense. Lo riferisce la polizia americana. I media locali parlano di 5 vittime, ma non sono dati ufficiali.

La vittima accertata

Secondo quanto riferisce il portavoce della polizia, un giovane di 38 anni (unica vittima accertata) è morto dopo essere stato colpito alla testa dai proiettili mentre si trovava nel parco di quartiere di Brownsville, nella parte est di Brooklyn, sull'estremità occidentale di Long Island. Non ne sono state rese pubbliche le generalità. La festa pubblica di due giorni, “Old Timers Day”, era alla sua 56a edizione e prevedeva concerti, cibo e mostre. Verso la fine della serata, secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine al The Post, due uomini armati a volto coperto avrebbero iniziato a sparare sulla gente. Gli attentatori sarebbero riusciti a entrare armati alla manifestazione nonostante ci fossero un centinaio di poliziotti all'esterno che controllavano gli ingressi. Uno dei testimoni oculari avrebbe detto di aver sentito esplodere nove, forse 11 colpi. A mezzanotte, i detective avrebbero trovato l'arma abbandonata. “Toglieremo le armi dalle nostre strade”, ha twittato il sindaco Bill de Blasio informato della tragedia.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.