Le bandiere nere dello Stato islamico compaiono su un sito jihadista libico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:18

Le bandiere nere dello Stato islamico sono comparse in alcune fotografie pubblicate su un sul sito jihadista libico El Minbar. Negli scatti si vede un convoglio di pickup con a bordo uomini armati e incappucciati che sventolano il simbolo dell’Isis. L’immagine riporta il titolo “Dimostrazione dell’esercito dello Stato islamico nello Stato di Barqa”, il nome arabo della Cirenaica, la regione orientale della Libia. Le  auto hanno attraversato una città del Paese del Nord Africa davanti ad alcuni miliziani in preghiera. La Libia, in questo momento, è una delle zone più calde del bacino del Mediterraneo.

La sua vicinanza alle coste europee la rende un obiettivo sensibile per gli jihadisti. Tripoli continua a vivere una situazione di tensione dopo la caduta del regime di Gheddafi, provocata dai raid della coalizione guidata da Gran Bretagna e Francia. Proprio uno degli ultimi pezzi della dittatura del colonnello è stato protagonista oggi. Mussa Ibrahim, ex portavoce di Gheddafi, ha presentato ricorso al tribunale amministrativo egiziano contro la decisione delle autorità dell’Egitto di estradarlo in Libia. Lo ha riferito la stampa dell’Egitto aggiungendo che Ibrahim ha incaricato come difensore Abdel Azim al Maghrabi. Si tratta di una prima conferma della presenza in terra egiziana di Ibrahim – volto noto del regime durante la rivolta del 2011 – dopo la richiesta di estradizione da parte del governo transitorio libico di Abdullah al Thani.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.