“La matrice terroristica non è certa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:50

La matrice terroristica dell'attentato al mercato di Natale di Rue Orfevres (Straburgo), costata la vita a 3 persone, non è così scontata. A invitare alla cautela è il sottosegretario del ministero francese dell'Interno, Laurent Nunez, intercettato da France Inter

Il killer

“Bisogna essere molto prudenti – ha spiegato -. L'assalitore non era conosciuto per reati legati al terrorismo. E' stato in occasione di un soggiorno in carcere che è stata registrata una radicalizzazione nella pratica religiosa, è per questo che era sorvegliato“. Lo stesso Nunez non ha escluso che Cherif C., autore dell'attacco, possa aver già attraversato il confine. “Posso dire solo che la caccia continua” ha affermato. Smentito, invece, il blitz della polizia nella cattedrale di Strasburgo. Nella zona dell'attentato è stata aumentata la sicurezza e sono stati inviati rinforzi. 

Reazioni

Unanime la condanna per l'attacco e la solidarietà nei confronti della Francia. Con un tweet, Emmanuel Macron ha espresso “la solidarietà di tutta la nazionale a Strasburgo, alle vittime e alle loro famiglie“. Il premier belga Charles Michel ha assicurato tutto il suo “sostegno agli amici francesi colpiti ancora una volta dall'orrore e dalla vigliaccheria. I miei pensieri alle vittime e ai loro familiari. Il capo del governo italiano, Giuseppe Conte, ha parlato di “vile attentato che ha procurato la morte di cittadini inermi colti in un momento di svago nei mercatini natalizi. Alle vittime il mio commosso pensiero, al popolo francese la mia piena solidarietà”.

I lavori non si fermano

Nell'intento di lanciare un segnale, il Parlamento europeo ha deciso di non sospendere i lavori. “La caccia all'uomo resta aperta – ha detto il presidente Antonio Tajani a Radio2- abbiamo deciso con l'accordo della polizia di far uscire tutti quelli rimasti nel Parlamento Europeo, però nello stesso tempo abbiamo deciso di andare avanti con i lavori parlamentari per dare una risposta al terrorismo. Non cambiamo il nostro modo di vivere e di lavorare, si va avanti nonostante la città sia sotto attacco. Non ci faremo intimidire. Ho ricevuto un messaggio di solidarietà da Macron. La Francia e l'Europa hanno vissuto una giornata difficile. E' stato un attacco al cuore dell'Europa nell'imminenza delle vacanze di Natale”. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.