Cdu in crisi di consensi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:41

Cala il consenso nei confronti della Cdu di Angela Merkel e dei suoi alleati della Csu, mentre cresce quello attorno ai socialdemocratici della Spd

Il sondaggio

Ci sono diversi elementi di sorpresa nell'ultimo sondaggio “Politbarometer” dell'emittente pubblica Zdf, per il quale i cristiano-democratici della cancelliera insieme ai “cugini” cristiano-sociali bavaresi perdono ancora terreno fermandosi al 30%. Invertono invece il trend acquistando due punti al 20% i socialdemocratici di Andrea Nahles, laddove anche i Verdi di Robert Habeck mettono a segno un aumento di due punti toccando il 16% dei consensi. Lascia invece sul terreno due punti l'ultradestra populista dell'Afd fermandosi per la prima volta da tempo al 15%, stagna all'8% il partito della sinistra Die Linke mentre calano di un punto al 7% i liberali dell'Fdp.
La popolarità personale di Angela Merkel risulta invece in crescita di 1,2 punti, mentre scende nella considerazione dei tedeschi il ministro degli Interni, Horst Seehofer. Da segnalare che per il 79% degli interpellati l'estremismo di destra rappresenta un grave pericolo per la democrazia.

Il caso

Il sondaggio appare influenzato dai recenti fatti di Chemnitz, in Sassonia, dove si sono registrati atti di violenza di estrema destra, con la conseguente bufera che ha investito il capo del servizio segreto interno BfV, Hans-Georg Maassen, accusato di aver voluto minimizzare l'accaduto facendo di fatto il gioco dell'ultradestra e contraddicendo platealmente la cancelliera, che aveva parlato apertamente di “caccia all'uomo“. La Spd ha chiesto le dimissioni di Maassen, Seehofer invece gli ha confermato la fiducia. La tensione nel governo è alta, tanto che ieri si è tenuto un “vertice di crisi” sulla vicenda dei vertici della Grosse Koalition – con Merkel, Nahles e Seehofer – che è stato aggiornato al prossimo martedi'. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.