Attaccata la sede del Telegraaf

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:10

Attacco ad Amsterdam al De Telegraaf, uno dei principali quotidiani olandesi. Intorno alle 4 del mattino un furgone si è lanciato contro la facciata in vetro della sede del giornale.

Dinamica

Il mezzo ha preso fuoco causando fiamme alte 14 metri e ingenti danni, ma nessun ferito. Il conducente del van è poi fuggito su un'auto guidata da un complice. Intanto, in un tweet, il giornale ha pubblicato le immagini delle telecamere di sorveglianza nelle quali si vede un uomo incappucciato prima vicino al furgone e poi in fuga.

Il lavoro va avanti

“È chiaro che non abbiamo amici ovunque – ha detto l’editore del De Telegraaf, Paul Jansen -. Dovremo aspettare e vedere le indagini della polizia, ma continuiamo il nostro lavoro. Non ci faremo intimidire“. Per Jensen “tutto lascia pensare che si sia trattato di un attentato, non ci lasceremo intimidire”. In passato, ha ricordato, il giornale aveva già ricevuto delle minacce. Un portavoce della polizia ha confermato i fatti affermando che “si sospetta un atto volontario“.

Rutte

Pochi dubbi sul dolo per il per il primo ministro olandese, Mark Rutte. “Questo atto deliberato contro De Telegraaf è uno schiaffo alla libertà di stampa e alla democrazia olandese – ha scritto su Twitter -. Ci sono ancora delle zone d'ombra ma rimaniamo vigili e la polizia sta facendo di tutto per fermare gli autori”. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.