Covid, oltre 38 milioni di casi nel mondo. A breve il vaccino in India

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:20
Volontari distribuiscono medicine in India

I casi di Covid nel mondo hanno superato la soglia dei 38 milioni:dall’inizio della pandemia sono 38.130.829. Sono i dati della Johns Hopkins University. I decessi confermati sono 1.086.156.

Gli Stati Uniti si confermano il Paese più colpito sia per numero di contagi (7.856.714) che per numero di morti 215.902). Seguono India, seconda per contagi (7.239.389) e terza per vittime (110.586) e il Brasile, terzo per numero di infezioni (5.113.628) ma secondo per decessi (150.998).

Incrementi giornalieri

Secondo i dati dell’Oms aggiornati al 13 ottobre, a livello globale il primo Paese per numero di nuovi positivi giornalieri è l’India seguita da Usa (oltre 45mila) e Regno Unito (oltre 13mila).

Europa

Anche se l’India è ancora il Paese che a livello globale ha registrato il numero maggiore di nuovi casi di coronavirus in 24 ore, toccando un nuovo record, sale la preoccupazione in Europa.

Il Regno Unito è al terzo posto nel mondo per nuovi casi giornalieri. Secondo i dati della Johns Hopkins University, aggiornati al 14 ottobre, in Uk da quando è scoppiata la pandemia di Covid-19 i casi totali sono 637mila, con 43mila morti.

Rimane preoccupante la situazione anche in Francia (ottava), dove l’Oms conta altri 8.295 nuovi casi in 24 ore, un numero comunque in calo rispetto ai quasi 30mila registrati qualche giorno fa. Nel Paese, da inizio pandemia, i casi totali di Covid-19 sono stati oltre 798mila. Le vittime quasi 33mila.

Infine, i Paesi Bassi sono noni con quasi 7mila contagi. Un grave incremento anche in rapporto alla esigua popolazione. Qui i casi totali da inizio pandemia sono oltre 194mila e le vittime circa 6.700. Sono entrate in vigore misure di contenimento del contagio che prevedono la chiusura di bar e ristoranti.

India: “Vaccino entro l’inizio del 2021”

A pochi giorni dal superamento dei 7 milioni di positivi dall’inizio della pandemia di Covid-19, l’India registra un nuovo preoccupante record giornaliero di casi.

Nelle ultime 24 ore, secondo i dati forniti stamattina dalle autorità sanitarie riportate dalla stampa indiana, sono stati confermati 63.509 nuovi contagi e 730 decessi.

Il ministro della Salute Harsh Vardhan ha detto di aspettarsi che entro l’inizio del 2021 in India ci potrebbe essere più di un vaccino disponibile. “I nostri esperti stanno elaborando una strategia per pianificare come distribuirlo in tutto il Paese”, ha detto riportato da Sky Tg 24.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.