Card. Bassetti: “Occorre reprimere tanti fatti delinquenziali”.

Oggi, a Perugia, celebrazioni per San Michele Arcangelo, patrono Polizia di Stato.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00
Il Cardinale Bassetti. Fonte: ANSA

Oggi, presso la Cattedrale di Perugia,  il Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della Cei e Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, nell’omelia tenuta in occasione della messa per San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato ha detto che “La gente ha paura, sta diventando diffidente verso tutto e verso tutti. E’ un segno di involuzione, che nasce però da sofferenze subite o temute”

Ha, anche, definito quella della polizia come di “un’azione complessa ma assolutamente necessaria, oggi. Occorre, certamente, reprimere tanti fatti delinquenziali e soprattutto coloro che organizzano la delinquenza avvalendosi di una aberrante manovalanza di disperati. Ma occorre soprattutto prevenire e scoraggiare tante forme di bullismo violento, che in modo vigliacco arrivano a colpire, e spesso uccidere, persone buone e inermi, come abbiamo visto in recenti episodi. Penso alle tante ‘tolleranze’ di prevaricazioni entrate in uso, che creano mentalità, abitudine, costume, e che, crescendo e ampliandosi, generano alla lunga situazioni irrecuperabili.”

Il Cardinale ha, poi, concluso, dicendo che: “ Ogni disordine personale e sociale all’origine è piccola cosa lasciato correre, però, può diventare incontrollabile e dannoso”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.