Terremoti: forte scossa in Giappone, i feriti salgono a 13

Diverse persone sono rimaste ferite in seguito a un terremoto di magnitudo 6.6 che ha colpito questa mattina il Giappone sud-occidentale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:48
Il vulcano Aso, in Giappone

Diverse persone sono rimaste ferite lievemente in seguito a un terremoto di magnitudo 6.6 che ha colpito questa mattina il Giappone sud-occidentale: lo hanno reso noto le autorità locali, secondo quanto riporta l’agenzia di stampa giapponese Kyodo News sottolineando che non si registra un allarme tsunami.

La forte scossa è stata rilevata all’1:08 locale, le 17:08 in Italia. La scossa è avvenuta ad una profondità di 45 km ed ha interessato le prefetture di Miyazaki e Oita sull’isola di Kyushu nell’Oceano Pacifico, che ospita il vulcano Aso, il più grande vulcano attivo del Giappone e tra i maggiori al mondo. La sua vetta è a 1592 m s.l.m. Il monte Aso ha una delle più grandi caldere del mondo con una circonferenza di circa 120 km.

Tredici feriti in Giappone

Sei dei feriti sono stati segnalati a Oita e altri quattro, inclusa una donna sulla cinquantina che è caduta dal letto, a Miyazaki. Nel passare delle ore, è salito a 13 feriti il bilancio del terremoto.

Tra le 13 persone ferite ci sono due ultra ottantenni, segnala il giornale Yomiuri Shimbun, mentre danni ad alcuni palazzi e condutture dell’acqua sono stati segnalati nelle prefetture di Oita e Miyazaki.

Nessuna anomalia è stata registrata nelle due centrali nucleari di Itaka e di Sendai, riferisce la l’Autorità di controllo sul Nucleare (Nra). Le autorità non escludono possibili altre scosse di analoga intensità nei prossimi giorni.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.