Piogge e inondazioni flagellano il Pakistan: decine di morti

Almeno 25 persone, tra cui quattro bambini e tre donne, sono state uccise mentre altre 35 sono rimaste ferite in Pakistan per i monsoni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30

Da lunedì forti piogge monsoniche stanno flagellando diverse parti del Pakistan inclusa la capitale provinciale del Belucistan, Quetta. L’acqua piovana ha causato inondazioni nelle aree urbane della città di Quetta e più di una dozzina di piccole dighe sono state spazzate via in altre parti della regione del Belucistan. Solo nelle ultime 25 ore in questa provincia sud-occidentale pakistana le piogge monsoniche hanno causato almeno 25 morti e 35 feriti.

Pakistan: tra le vittime anche dei bambini

“Almeno 25 persone, tra cui quattro bambini e tre donne, sono state uccise mentre altre 35 sono rimaste ferite”, ha affermato il governo provinciale in una nota. Oltre 300 case con pareti di fango sono state danneggiate in incidenti legati alla pioggia.

Secondo il Dipartimento meteorologico pakistano, nelle prossime 48 ore sono previste altre piogge e temporali in Belucistan. Secondo l’Autorità nazionale per la gestione dei disastri del Pakistan, dal 15 giugno almeno 52 persone sono morte e altre 73 ferite in incidenti legati alla pioggia in tutto il Paese. Nel 2021 un monsone ha ucciso 182 persone e lasciato altre 270 feriti in Pakistan.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.