Maltempo: allerta gialla in 5 Regioni, in arrivo pioggia e grandine

Le temperature subiranno una generale diminuzione portandosi addirittura sotto la media del periodo di qualche grado

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:55

Da oggi, lunedì 23 agosto, è allerta gialla per rischio temporali in cinque Regioni: Emilia Romagna, Marche, Toscana, Umbria e Veneto. Un’instabilità meteorologica è infatti in arrivo dall’Europa centrale e provocherà nelle prossime ore un graduale peggioramento delle condizioni meteo sul Nordest e sul Centro del Paese, con fenomeni temporaleschi e abbassamento delle temperature specialmente nei valori massimi. I fenomeni saranno accompagnati anche da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Maltempo in arrivo in tutta Italia: pioggia e grandine

Nello specifico, in queste ore il vortice ciclonico che ha portato maltempo sull’Europa centrale si sta avvicinando all’Italia e farà affluire aria più fresca dai quadranti nordorientali che, oltre a generare un generale calo delle temperature nei prossimi giorni, darà vita anche a numerosi temporali che interesseranno molte regioni. Sono le previsioni del team del sito ILMeteo.it secondo cui tuoni e fulmini a carattere sparso interesseranno sin da stamane il Friuli Venezia Giulia, localmente il Veneto e la Lombardia e più diffusamente l’Emilia Romagna. Nel pomeriggio scenderanno anche su Marche e Umbria.

Da domani e nei giorni successivi i temporali, spesso accompagnati da grandinate, scorreranno lungo le regioni adriatiche dalle Marche alla Puglia, estendendosi pure a Lazio, Toscana interna, Campania e Basilicata.

Le temperature subiranno una generale diminuzione, sia nei valori massimi e sia in quelli minimi, portandosi addirittura sotto la media del periodo di qualche grado.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.