Uragani: Grace si rafforza a categoria 3 e tocca terra in Messico

L'occhio del ciclone Grace ha raggiunto la terra a 50 chilometri a sud-sudest di Tuxpan, con venti che raggiungono i 205 km/h

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45

Grace è diventato un potente uragano di categoria 3 (su una scala da 1 a 5), mentre in mattinata ha toccato le coste del Messico. Lo ha affermato il Centro di monitoraggio uragani (Nhc) americano.

Uragano Grace

Alle 5 ora italiana Grace si trovava ancora a 120 chilometri da Tuxpan, nello stato orientale di Veracruz, con venti sostenuti a 195 km orari. Tre ore dopo, l’uragano ha toccato terra. Il Centro nazionale degli uragani (Nhc) di Miami ha precisando che al momento la sua forza equivale a 3 sulla scala Saffir-Simpson.

L’occhio del ciclone ha raggiunto la terra a 50 chilometri a sud-sudest di Tuxpan, con venti che raggiungono i 205 km/h. Le previsioni indicano comunque che nella sua evoluzione sulla terraferma, Grace perderà rapidamente forza. Il Nhc ha comunque diffuso un allarme uragano che riguarda possibili danni e inondazioni su un’ampia fascia del territorio messicano, da Puerto Vera Cruz a Cabo Rojo.

Nessun danno nello Yucatan

La tempesta tropicale era già passata giovedì attraverso il Messico, per la penisola dello Yucatan, senza provocare vittime o gravi danni materiali. Solo ieri, si era trasformata da tempesta a uragano di categoria 2 con venti di 160 km orari. “Si è intensificata in un uragano di categoria 2 e si sta avvicinando alla costa nord di Veracruz”, dove “si prevedono onde da 5 a 7 m di altezza”, aveva ipotizzato ieri in una nota la Commissione nazionale delle acque del Messico.

Nel video caricato da Wheater Shot il forte vento e la pioggia torrenziale dell’uragano Grace a Cancun (Messico), 20 agosto 2021.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.