Allarme caldo in Portogallo: salgono le temperature e il numero di incendi

Il Portogallo passa dallo stato di massima allerta allo stato di emergenza a causa delle temperature molto alte e dei dieci grossi incendi attivi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:53

Il Portogallo passa dallo stato di massima allerta allo stato di emergenza a causa delle temperature già molto alte e con tendenza a salire per tutta questa settimana. Erano almeno dieci i grossi incendi attivi in tutto il territorio continentale portoghese fino all’alba di oggi, per un totale di 2.500 ettari di macchia già distrutta, mentre migliaia di vigili del fuoco sono impegnati a combatterli con centinaia di mezzi terrestri e una decina di Canadair, due dei quali giunti dalla Spagna nell’ambito del Meccanismo di protezione civile dell’Ue.

Il presidente della Repubblica, Marcelo Rebelo de Sousa, ha cancellato il suo viaggio a New York, presso il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite, e ha trascorso parte della domenica presso il centro operativo della Protezione civile, a Lisbona.

Il picco, questa settimana, dovrebbe arrivare martedì, cosa avrebbe detto la stampa – ha in sintesi dichiarato il presidente parlando proprio ai giornalisti – se nel momento di maggior pericolo per la nazione le più alte cariche dello Stato fossero state assenti? Per lo stesso motivo, infatti, anche il primo ministro, António Costa, ha rinviato una visita ufficiale in Mozambico e oggi visiterà, insieme ai ministri degli Interni e dell’Ambiente, le province di Coimbra e Viseu, due delle più colpite dalle fiamme in questo momento.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.