Domani si radunano gli amministratori locali pro-famiglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:13

Circa 100 amministratori locali, compresi numerosi sindaci, di tutta Italia hanno già aderito all’appello del Family Day e parteciperanno all’evento di sabato 17 novembre, dalle ore 10, al “Pirellone” di Milano per rilanciare l’impegno e mettere a punto un’agenda politica in materia di famiglia, vita e libertà educativa.

Saranno sul tappeto temi quali l’utero in affitto, le adozioni omo-genitoriali, la legalizzazioni delle cosiddette droghe leggere, il contrasto al suicidio assistito, la valorizzazione del principio di obiezione di coscienza, l’educazione gender nelle scuole e anche le politiche fiscali e sociali tese a sostenere famiglie e natalità. Si legge nel comunicato stampa che “l’evento organizzato dal Family Day sarà di fatto la prima riunione programmatica di un intergruppo istituzionale animato da sindaci, governatori e consiglieri regionali, provinciali e comunali che intendono promuovere i principi del diritto naturale su cui fondare una società più umana, attenta ai bisogni dei più deboli (anziani, donne, bambini e disabili) minacciati dalle logiche utilitaristiche della 'società dello scarto'“.

La piattaforma inter-istituzionale sarà tenuta a battesimo e coordinata da presidente del Family day, Massimo Gandolfini. Ad aprire gli interventi sarà il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana; seguiranno il Ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana, l’assessore regionale alle Politiche per la Famiglia, Silvia Piani, e Gabriele Barucco, consigliere regionale della Lombardia – Commissione Sanità e Politiche Sociali. L’iniziativa proseguirà con l’esposizione di buone prassi da parte di diversi esponenti di amministrazioni locali che hanno già realizzato concrete forme di sostegno e difesa dell’antropologia umana. Perché solo laddove ci si prende cura della vita nascente, della maternità, della famiglia, della coesione e della solidarietà intergenerazionale si può garantire uno sviluppo armonico della società. È inoltre prevista la presenza di numerosi senatori e deputati che hanno già aderito all’Intergruppo parlamentare per la Vita e la Famiglia. Hanno confermato la presenza all’iniziativa di Milano Maurizio Gasparri e Antonio Palmieri di Forza Italia; Alessandro Pagano, Simone Pillon, Simona Bordonali e Massimiliano Romeo della Lega Nord e Gianpietro Maffoni di Fratelli d’Italia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.