DOMENICA 14 GIUGNO 2015, 13:30, IN TERRIS

EMERGENZA A VENTIMIGLIA, RENZI: "SE UE NON INTERVIENE, ABBIAMO PRONTO IL PIANO B"

Nei prossimi giorni il premier incontrerà Hollande e Cameron, successivamente Junker e Merkel

AUTORE OSPITE
EMERGENZA A VENTIMIGLIA, RENZI:
EMERGENZA A VENTIMIGLIA, RENZI: "SE UE NON INTERVIENE, ABBIAMO PRONTO IL PIANO B"
L'emergenza immigrati non a placarsi ed è caso a Ventimiglia dove la Francia ha deciso di chiudere le frontiere e negare l'accesso sul suo territorio ai profughi. La situazione non è migliore a Milano, dove in Stazione Centrale sono stati messi a disposizione dei migranti due locali i cui possano sedersi nella Galleria delle Carrozze. Allo stesso modo, la situazione resta complicata anche a Roma, dove nei pressi della Stazione Tiburtina è stata allestita una tendopoli provvisoria.

"Quelli della Lega propongono di chiudere Schengen. Ha visto cosa è successo a Ventimiglia? Hanno chiuso, hanno messo la Gendarmeria francese lì davanti... Vorrei dire agli italiani che le scene di Ventimiglia son solo un antipasto di quello che succederebbe se si chiudesse Schengen. Ecco quello che gli italiani possono cogliere delle politiche della Lega: questo è ciò che accadrebbe". E' quanto ha dichiarato il Ministro dell'Interno Angelino Alfano durante un'intervista a SkyTg24.

Anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi è intervenuto sulla delicata questione dell'immagrazione e sul piano di ripartizione dei rifugiati approvato dalla Commissione europea, ma che sembra non produrre efficaci risultati. "Nei prossimi giorni ci giochiamo molto dell'identità europea e la nostra voce si farà sentire forte perché è la voce di un Paese fondatore. Se il consiglio europeo sceglierà la solidarietà, bene. Se non lo farà, abbiamo pronto il piano B". Lo ha detto il premier italiano nell'intervista di oggi al "Corriere della Sera" ed ha aggiunto che "sarebbe una ferita innanzitutto per l'Europa. Vogliamo lavorare fino all'ultimo per dare una risposta europea. Per questo vedrò nei prossimi giorni Hollande e Cameron e riparlerò con Juncker e Merkel. In Europa va cambiato il principio sancito da Dublino II e votato convintamente da chi oggi protesta contro il nostro governo".

"La comunità internazionale è responsabile di ciò che accade in Libia in ragione dell'intervento di 4 anni fa e della scarsa attenzione successivamente dedicata al tema.  - ha concluso il premier Renzi - Se la Libia non trova un assetto istituzionale- conclude Renzi- diventa la calamita per fanatici e terroristi e dunque ci stiamo giocando una partita di portata storica".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'indizio nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...
Rex Tillerson
CRISI COREANA

Tillerson apre a Pyongyang

Il segretario di Stato: "Disponibili a colloqui ma serve un periodo di tranquillità"
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.