LIBANO, ARRESTATI CINQUE SOSPETTI TERRORISTI AD ARSAL

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45

Le forze di sicurezza del Libano hanno arrestato cinque sospetti terroristi nella citta’ di Arsal, al confine con la Siria. Secondo un comunicato dell’esercito siriano, gli arresti sono avvenuti nel fine settimana e sono a carico di tre cittadini libanesi e due siriani. Tutti apparterrebbero a gruppi terroristici, ma non è ancora chiaro se siano membri del Fronte al Nusra o dello Stato islamico. Anche i due cittadini siriani fermati ad al Faour, nella Valle della Bekaa, appartengono ad organizzazioni terroristiche.

Gli arresti giungono a meno di una settimana dal rapporto del comandante dell’esercito, generale Jean Kahwagi, nel quale affermava che tutti i valichi di confine dell’area erano sotto il controllo delle Forze armate, rendendo impossibile per i jihadisti infiltrarsi nella citta’ di Arsal.

Da inizio giugno l’esercito ha inviato una circa 750 militari nella zona per monitorare le aree più a rischio. I militari hanno anche creato una linea di difesa nella parte settentrionale della Valle della Bekaa, al fine di controllare i movimenti dei miliziani jihadisti.I terroristi islamici sono attivi nella periferia montuosa di Arsal dalla primavera del 2014, in seguito alle offensive lanciate dai guerriglieri sciiti di Hezbollah e dell’esercito siriano nella regione del Qalamoun che hanno costretto migliaia di terroristi a ripiegare in Libano.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.