Nei mercati storici di Palermo la droga scorre a fiumi

L'operazione messa a segno nella notte dai Carabinieri della compagnia di Piazza Verdi ha portato all'arresto di sette persone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:48
Carabinieri
Foto © Pixabay

Nei mercati storici di Palermo insieme a frutta, verdura e street food la droga scorre a fiumi. E’ quanto emerge dall’ultima operazione messa a segno nella notte dai Carabinieri della compagnia di Piazza Verdi che hanno arrestato sette persone attive nella piazza di spaccio della Vucciria.

L’operazione al mercato di Palermo

Complessivamente i provvedimenti cautelari disposti dal gip sono 11: oltre agli arresti, per quattro persone sono scattati infatti l’obbligo di dimora e la presentazione alla Pg. Sono tutti accusati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

L’indagine dei carabinieri, coordinata dalla Procura, è scattata nel febbraio del 2020, in piena pandemia, e si è conclusa ad agosto dello stesso anno. Gli indagati sarebbero stati punto di riferimento per tantissimi consumatori tra turisti e giovani della movida palermitana. La vendita di stupefacenti non si sarebbe fermata nemmeno durante il lockdown.

Nel corso dell’attività investigativa tre persone erano già state arrestate in flagranza di reato. Una di loro, in particolare, era stata sorpresa in un magazzino del centro di Palermo dove erano stati trovati 500 grammi di hashish e 400 grammi di marijuana e tutto l’occorrente per il confezionamento. Nel corso dell’indagine sono state denunciate altre due persone e segnalati alla prefettura 25 acquirenti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.