Pisticci (Matera): auto finisce in una scarpata, morti tre 20enni

Tre ragazzi, di circa 20 anni, sono morti in un incidente stradale sulla provinciale Pisticci-San Basilio, a Matera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:15

Tre ragazzi, di circa 20 anni, sono morti in un incidente stradale avvenuto nella tarda serata di venerdì sulla provinciale Pisticci-San Basilio, in provincia di Matera.

L’automobile, una Mini Cooper, su cui erano a bordo, è finita in una scarpata, per cause ancora da accertare. Due dei giovani sono morti sul colpo mentre il terzo è deceduto in ospedale. Sul posto hanno operato 118, vigili del fuoco e carabinieri.

Le tre vittime e il sindaco di Pisticci, Domenico Albano

Le vittime dell’incidente

Le vittime del terribile incidente, scrive Ansa, sono Lucio Lopatriello, di 21 anni, Simone Andriulli (21) e Luciano Carone (20) tutti studenti di Pisticci. I tre – secondo quanto ricostruito dai Carabinieri della Compagnia di Pisticci – erano a bordo di una Mini Cooper, guidata da Lopatriello, che, prima di finire in una scarpata profonda circa dieci metri, si sarebbe scontrata – per cause in fase di accertamento – con un’altra auto, al cui interno vi erano due persone di età compresa tra i 20 e i 30 anni che sono rimaste ferite in maniera lieve.

Proclamato il lutto cittadino

“Non ci sono parole per descrivere il dolore causato da questa immane tragedia che la scorsa notte ha colpito la nostra comunità. Stringiamoci tutti insieme attorno alle famiglie colpite affinché non si sentano sole in questo momento di grande sofferenza. In segno di rispetto sarà proclamato il lutto cittadino in occasione dei funerali”. Queste le parole a caldo del sindaco di Pisticci, Domenico Albano, in seguito al tragico incidente avvenuto questa notte. “I ragazzi deceduti nell’incidente di ieri sera li conosciamo tutti in paese, giovani che io personalmente vedevo quotidianamente, il dolore che si prova è tanto in questi casi”, ha aggiunto Albano.

“Una vera tragedia che colpisce tutti noi. Ci stringiamo intorno al dolore delle famiglie”, è il tweet del presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.