Furti con la tecnica della “gomma bucata”: arrestato un 50enne

La modalità con cui avvenivano colpiti: il fermato metteva in atto una tecnica per distrarre gli automobilisti e poter operare indisturbato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:57

I Carabinieri della Stazione di Roma Appia e gli agenti del IX Distretto di Roma “Esposizione” della Polizia di Stato, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma, su richiesta della Procura della Repubblica di Roma a carico di un 50enne, gravemente indiziato di aver rubato borselli da auto in panne, già ristretto nel carcere di Latina per altri analoghi reati.

Polizia di Stato e Carabinieri, dopo una lunga attività di indagine, con l’ausilio delle banche dati, di individuazioni fotografiche, nonché acquisizione e analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza, hanno stretto il cerchio intorno al presunto autore di almeno 3 furti, perpetrati con la tecnica della “gomma bucata. Le vittime, individuate presso i parcheggi dei supermercati, subivano danni agli pneumatici e, mentre erano intenti alla loro sostituzione, venivano derubati di quanto presente negli abitacoli

I due episodi scoperti, su cui hanno indagato i Carabinieri della Stazione di Roma Appia, risalgono, uno del 19 gennaio scorso, avvenuto in prossimità di un supermercato in via Alberto Burri, allorquando approfittando della distrazione di un uomo di 63 anni, occupato a controllare uno pneumatico forato, il soggetto aveva rubato il borsello lasciato nell’abitacolo, al cui interno erano custoditi 500 €, documenti e carte di credito; l’altro del 21 aprile di quest’anno, sempre in prossimità dello stesso supermercato, dove un uomo che si era fermato a sostituire la gomma forata, era rimasto vittima del furto del borsello, contenente 580 euro e documenti personali. In quest’ultima occasione, dopo aver commesso il furto, l’autore aveva contattato la vittima sul suo telefono cellulare per comunicargli dove poteva ritrovare i documenti che poco prima gli aveva sottratto.   

Un ulteriore furto, commesso con le stesse modalità, è stato scoperto dagli agenti del IX Distretto di Roma “Esposizione” della Polizia di Stato. Nello specifico, in data 29 gennaio, dall’abitacolo dell’auto di una persona con disabilità, era stato rubato un borsello con all’interno 3.500 € e numerosi oggetti in oro che portava con sé, in quanto presso la sua abitazione erano in corso lavori di ristrutturazione, sempre mentre il malcapitato era intento nella sostituzione della gomma forata.

Pertanto, l’uomo indagato, colpito anche dall’odierna ordinanza di custodia cautelare in carcere, è stato portato nel il carcere di Latina.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.