GIOVEDÌ 13 GIUGNO 2019, 14:03, IN TERRIS


WIKILEAKS

Londra firma l’estradizione per Assange

Il ministro dell’interno inglese Javid: "giusto stia in carcere"

WILLIAM VALENTINI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Assange dopo l'arresto
Assange dopo l'arresto
I

l ministro dell’interno inglese Sajid Javid ha firmato la richiesta di estradizione che il governo degli Stati Uniti ha presentato per Julian Assange, il giornalista fondatore del sito Wikileaks che nel 2010 avrebbe pubblicato documenti riservati e coperti dal segreto di Stato. Si tratta di un atto formale, visto che il giudizio aspetta al tribunale, come sottolinea lo stesso ministro britannico ad in un’intervista rilasciata alla Bbc. "C'è una richiesta di estradizione dagli Stati Uniti che sarà al vaglio del tribunale domani, ma ieri ho firmato l'ordine di estradizione, l'ho certificato”, ha concluso.


Il processo

Domani inizierà il procedimento, tuttavia non si sa neppure se Assange potrà essere presente date le precarie condizioni di salute che hanno indotto di recente le autorità a farlo ricoverare nel reparto ospedaliero del carcere inglese di massima sicurezza in cui è rinchiuso. Al momento il giornalista sta scontando una condanna a 50 settimane per aver violato i termini della cauzione nel 2012, quando si rifugio nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra.


Il conflitto

La firma sull’atto del ministro darà la priorità alla richieste provenienti dagli Usa rispetto ad un’ipotetica domanda di estradizione della Svezia. Il giornalista infatti, è coinvolto in un altro procedimento giudiziario riguardante un ipotetico stupro, sempre negato. Un procedimento penale controverso già bloccato dopo che una corte di Uppsala aveva negato un nuovo mandato di arresto, ritenendo insufficienti gli indizi d'accusa.


Il caso

La questione dell’estradizione del giornalista comunque non finirà domani. L'opposizione già preannunciata dagli avvocati di Assange sarà molto dura. I legali, da diverso tempo, denunciano l'azione di Washington come una persecuzione e un tentativo di vendetta. Nel 2010 Wikileaks pubblico un enorme numero di documenti del Pentagono che dimostravano alcuni crimini di guerra commessi da soldati Usa nelle guerre in Iraq e Afghanistan.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un pompiere
TREZZANO SUL NAVIGLIO (MILANO)

Incendio in un capannone, due feriti gravi

Ustionati tre operai, due in codice rosso. Sono i dipendenti di una ditta che lavora cannabis legale
La cantante Emma Marrone al Festival di Sanremo 2013
CANTANTI

Emma Marrone si ferma: "Devo affrontare un problema di salute"

La vicinanza dei colleghi, da Pausini a Nek: "Forza, siamo tutti con te"
Frame di uno dei video che riprende un oggetto volante non identificato - Video © U.S. Department of Defense
EXTRATERRESTRI

Gli Ufo esistono: parola della Marina Usa

Le prove nei filmati diffusi tra il 2017 e il 2018 dal New York Times
I disordini a Torino del 9 febbraio - Foto La Stampa
TORINO

Operazione della Digos contro anarchici: due arresti e 37 indagati

I divieti di dimora sono undici, anche cittadini stranieri. La sera della protesta fermate già undici persone
Staff dell'Oim in Libia - Foto © Organizzazione mondiale per le migrazioni
IMMIGRAZIONE

Libia: migrante in fuga ucciso con un colpo di arma da fuoco

L'uomo, di origini sudanesi, faceva parte di un di persone riportate a terra dalla Guardica costiera Libica
Washington. Transenne nella zona di Columbia Heights
USA

Spari a Columbia Heights: paura a Washington

Ancora non chiara la dinamica, i colpi esplosi non lontano dalla Casa Bianca. Almeno un morto e sei feriti, due gravi
Papa Francesco con un bambino malato - Foto © L'Eco di San Gabriele

Chi ha paura di Papa Francesco?

Se i social fossero uno specchio veritiero della realtà, dovrebbe esserci uno scisma al giorno. E invece,...
Roma-Basaksehir 4-0. Nicolò Zaniolo esulta dopo aver siglato il tris giallorosso - Foto © Twitter
EUROPA LEAGUE

Roma sul velluto, Basaksehir affondato: 4-0

All'Olimpico apre un'autorete di Caiçara, poi Dzeko, Zaniolo e Kluivert. La Lazio cade a Cluj
Palazzo Chigi, sede della Presidenza del Consiglio
GOVERNO

Consiglio dei ministri approva il "decreto cybersecurity"

Introdotto il "golden power" a garanzia del mercato azionario italiano. Assente il dl del ministro Costa
Tor Bella Monaca (Foto-Cgil Roma Rieti)
PERIFERIE

Tor Bella Monaca: famiglia di rom mandata via da una protesta

Il nucleo di quattro persone era legittimo assegnatario di un alloggio popolare, ora potrebbe rinunciare
Rider
L'INCHIESTA

Milano, la Procura indaga sul giro dei riders

Sotto la lente degli inquirenti le ipotesi di presunto caporalato e possibile violazione degli standard di sicurezza
Justin Trudeau
CANADA

Nuova bufera su Justin Trudeau

Time pubblica una foto giovanile del premier con un travestimento "blackface". Scuse immediate ma è polemica