Catalogna, a Barcellona sfilano gli unionisti
DOMENICA 27 OTTOBRE 2019, 16:26, IN TERRIS

SPAGNA

Catalogna, a Barcellona sfilano gli unionisti

Dopo il sabato di proteste separatiste, scendono in strata i manifestanti contro il fronte indipendentista

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
La marcia degli unionisti a Barcellona (Foto - El Espanol)
La marcia degli unionisti a Barcellona (Foto - El Espanol)
S

i invertono le posizioni a Barcellona che, dopo giorni di protesta furente per le condanne comminate ai leader indipendentisti, è stata oggi occupata dalla marcia dei manifestanti contro il movimento separatista catalana. Almeno 80 mila persone in strada secondo la Polizia, in marcia per protestare contro chi vorrebbe la Catalogna fuori dall'autorità di Madrid, intonando slogan contro gli indipendentisti e sventolando la bandiera della Spagna assieme alla Senyera dell'Autoritat: "Anche noi siamo catalani, fermate questa follia", è il mantra dei manifestanti e il motto che inneggia all'unità della parte spagnola della Penisola iberica, con il termine "follia" riferito agli scontri che, nei giorni scorsi, hanno infiammato (letteralmente) il capoluogo della regione. Un fronte ampio quello degli indipendentisti ma, sondaggi alla mano, altrettanto largo quello degli unionisti per una parità che, ai tempi del referendum, sarebbe stata impensabile.


La manifestazione del sabato

La manifestazione unionista è arrivata dopo un sabato rovente vissuto a Barcellona, dove la marcia dei separatisti catalani (quella principale partecipata anche da Quim Torra e Roger Torrent, rispettivamente presidente regionale e del Parlamento catalano) aveva provocato l'ennesima giornata di disordine e di scontri. Particolarmente tesa la situazione in via Laietana, proprio di fronte al quartier generale della Polizia, dove un gruppo di manifestanti ha subito la carica delle Forze dell'ordine dopo aver dato segni di intemperanza e violenza. Un agente è rimasto ferito in modo grave, mentre tre persone fra i dimostranti sono state arrestate. Situazione non migliore in altre zone della città, dove i gruppi di attivisti pro-indipendenza hanno eretto barricate e acceso fuochi per le strade: in totale, non meno di 350 mila persone hanno invaso le strade di Barcellona, ancora invase dalle proteste scatenate dalle pesanti condanne inflitte a Oriol Junqueras e agli altri leader dell'ex Generalitat guidata da Carles Puigdemont, che nel frattempo si è consegnato spontaneamente alle autorità belghe.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
IL PROCESSO

Catalogna, condannati i leader indipendentisti

Pene dai 9 ai 13 anni di carcere per Junqueras e gli ex del Parlament che autoproclamò l'indipendenza

Manifesto per Oriol Junqueras
Dodici ex leader catalani e pene che vanno dai 9 ai 13 anni di reclusione: era il giorno del verdetto per il fu Parlament della Catalogna che, poco...
NEWS
L'ospedale di Palermo
CORONAVIRUS

Palermo: positivo il test sulla turista bergamasca. Primo caso al Sud

Positivo anche un medico italiano a Tenerife. Quarto morto tra i contagiati della Diamond Princess
DANNI ECONOMICI

"Recessione per effetto della pandemia"

Sos per le ricadute del coronavirus. Le rilevazioni sui consumi e sull'export

Germania, auto contro corteo di carnevale: ecco cosa è successo

La Polizia non ha riferito se si sia trattato di un incidente o di un atto premeditato
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, un'altra vittima in Lombardia

Stanno ritornando gli Italiani respinti alle Mauritius. Ricoverato un autista italiano in Francia
Il ministro dell'Interno del Governo di accordo nazionale libico, Fathi Bashagha
DOSSIER LIBICO

Libia, i contorni di un conflitto sempre più politico

I contrasti fra il governo e le milizie nell'area potrebbero favorire Haftar?
Coronavirus
L'EPIDEMIA

Coronavirus, il bilancio delle vittime in Italia

Lo ha riferito il capo della Protezione Civile: è un uomo di 88 anni. Volo Alitalia bloccato alle Mauritius
Julian Assange
LONDRA

Caso Assange, al via le udienze per l'estradizione negli Usa

Il fondatore di Wikileaks è inseguito da Washington fin dal 2010
Papa Francesco
QUARESIMA

"Chi crede alle menzogne del diavolo vive l'inferno sulla terra"

Il messaggio del Papa prepara i fedeli alla Pasqua sul tema: "Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con...
Cieli carichi di sabbia alle Canarie
FENOMENO ECCEZIONALE

Tempesta di sabbia sulle Canarie

I venti del Sahara avvolgono l'arcipelago spagnolo: voli fermi, scuole chiuse e turisti bloccati
SICILIA

Palermo, ventenne ucciso a coltellate

Tragedia all'uscita dalla discoteca a Terrasini, in provincia di Palermo, dove un giovane di venti anni è...
Iraniani a Teheran indossano la mascherina - Foto © AFP
EMERGENZA GLOBALE

Coronavirus, la paura da Pechino al Medio Oriente

Aumentano i casi di contagio globale. In Iran isolata la città santa di Qom
Clochard
MORIRE DI FREDDO

Il gelo dell'indifferenza uccide i più fragili

In preghiera a Genova per i clochard. 51 mila a rischio in Italia
ALLARME SANITARIO

"I social contagiano la psiche"

Appello degli psicologi contro la "diffusione digitale del virus del terrore"
L'interno della struttura a Kochi - Foto © Parole ritrovate
MISSIONE

Kochi, la vocazione psichiatrica contro le strutture di morte

In India, un importante progetto delle Domenicane di Santa Maria del Rosario e di 'Parole ritrovate'
Milano-Cortina 2026

Milano-Cortina 2026, un'occasione di sviluppo e inclusione

Investimenti importanti per l'appuntamento sportivo, con opere che dovranno essere fruibili a tutti i cittadini

Ecco dove si gioca la vera sfida al cambiamento climatico

"Alle nuove generazioni è affidato il futuro del pianeta, in cui sono evidenti i segni di uno sviluppo che...