Lignano, quindicenne violentata in spiaggia: fermati tre minorenni

La ragazza ha raccontato alla Polizia di essere stata aggredita sessualmente la sera di Ferragosto. I tre identificati attraverso i filmati delle telecamere di sorveglianza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:39

Assume contorni inquietanti la vicenda di Lignano Sabbiadoro, in Friuli-Venezia Giulia, dove una quindicenne ha raccontato di essere stata violentata la sera di Ferragosto. Stando al racconto che la ragazza ha fatto alla Polizia, sarebbe stata avvicinata da un gruppo di tre persone nel momento in cui il suo gruppetto di amici si era allontanato, per poi essere violentata da due persone, mentre la terza non avrebbe preso parte, restando in disparte. Un racconto sul quale, almeno inizialmente, non era stato possibile trovare riscontri ma che, a seguito dell’esame dei filmati delle telecamere di sorveglianza, avrebbe portato gli inquirenti a stringere il cerchio attorno a tre ragazzi, anch’essi minorenni.

Il racconto

Le indagini condotte dalla Squadra mobile di Udine, hanno quindi portato all’identificazione di tre giovanissimi, tutti condotti in questura per essere interrogati e valutare eventuali singole responsabilità. Il racconto della ragazza, nel frattempo, aveva trovato conferme anche negli esami medici ai quali era stata sottoposta. La giovane aveva raccontata di essere stata avvicinata durante la serata trascorsa in spiaggia, proprio nel momento in cui i suoi amici si erano allontanati. Come riferito da Il Gazzettino proprio a loro, una volta tornati, avrebbe raccontato della violenza subita. Il gruppetto, nel frattempo, si era già allontanato.

Le indagini a Lignano

Decisivi, nell’individuazione e nell’identificazione dei tre, i filmati acquisiti dagli inquirenti e le testimonianze di alcune persone, ascoltate nelle scorse ore. Gli agenti della Squadra Mobile di Udine, coadiuvati dai Carabinieri e da unità della Polizia locale, avevano passato al setaccio l’area della spiaggia di Lignano. Pare che i fermati, stando al Gazzettino, fossero venuti in Friuli a trascorrere il Ferragosto.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.