New York. Riapre l’Empire State Building

L’icona di New York chiusa per oltre 4 mesi a causa del Covid-19

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:44

Ha finalmente riaperto le sue porte al pubblico il simbolo di New York City, l’Empire State Building. La serrata è iniziata oltre quattro mesi fa, quando le misure restrittive per contenere i contagi hanno fatto calare il sipario su tutte le attrazioni di New York.
Viene così restituito, ai newyorkesi e ai turisti, ancora pochi, uno dei luoghi più affascinanti e imperdibili della Grande Mela, immortalato in tantissimi film.

Un segnale che la città è forte e il nostro futuro promettente”, ha commentato Anthony E. Malkin, Presidente e Amministratore delegato di Empire State Realty Trust
Lo Stato di New York, il più colpito dalla pandemia, è stato l’ultimo a riaprire.

Le nuove modalità di visita all’Emipre State Building

Durante le prime settimane l’orario di apertura è ridotto, dalle 8 del mattino alle 23. Come per le altre attrazioni, i monumenti, i musei e i locali riaperti al pubblico in tutto il mondo, le, visite sono contingentate, nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria ed è obbligatoria la prenotazione online del biglietto. Una limitazione inevitabile, per assicurare il distanziamento e proteggere la salute di tutti.

Man mano che le restrizioni verranno allentate, sarà ammesso un numero maggiore di visitatori. Ogni visitatore viene sottoposto al controllo della temperatura, deve mantenere una distanza di circa due metri da altre persone e indossare una mascherina per l’intera durata della visita. “Abbiamo istruito il nostro personale – ha detto Jean-Yves Ghazi, presidente dell’Osservatorio – e abbiamo posizionato stazioni con disinfettanti e indicatori di distanza”.

Il simbolo della città di New York

L’Empire State Building è il grattacielo simbolo della città di New York. Quando fu terminato nell’Aprile del 1931, era l’edificio più alto del mondo e mantenne questo primato per 40 anni. La forma primaria della struttura dell’Empire State riflette la tecnologia dell’epoca caratterizzata dalla suddivisione di tre elementi principali: lo scheletro, i solai e le facciate.

Lo scorso 12 ottobre ha aperto il nuovo osservatorio al 102/o piano. Da lì si gode una spettacolare vista della città, senza ostacoli. Una vetta sulla Grande Mela con una parte composta da 24 finestre che mostrano tutto il panorama. Mentre fino allo scorso gennaio la parte inferiore era in muratura, limitando quindi la vista. L’osservatorio si trova ad un’altezza di 381 metri, mentre dalla base all’antenna l’Empire misura 443 metri. L’altro osservatorio, invece al chiuso, si trova all’86/o piano.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.