Bando per astronauti europei, oltre 25mila candidati

Saranno i protagonisti delle missioni spaziali dei prossimi anni. Dall'Italia sono giunte 1.860 candidature, ma solo 1 su 5 è femminile.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:20

Sono 25.589 le domande arrivate, di cui 1.860 dall’Italia, per la selezione del prossimo gruppo di astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa). Saranno destinati a partecipare alle future missioni sulla Stazione Spaziale Internazionale (Iss) e sulla Luna.

Il 24% dei candidati europei sono donne, in Italia il 19%, mentre per il reclutamento della posizione riservato a persone con disabilità fisica sono arrivate 257 candidature, di cui 60 femminili. “Un numero altissimo di richieste che dimostra che anche per le nuove generazioni fare l’astronauta resta uno dei lavori dei sogni”, ha commentato Josef Aschbacher, direttore generale dell’Esa, durante la presentazione presentando i dati relativi alla campagna di reclutamento del nuovo corpo astronautico. Nei prossimi mesi dovranno essere selezionare 5 nuovi astronauti ‘titolari’ e 20 ‘riserve’ in vista delle prossime ambiziose missioni di esplorazione spaziale che porteranno di nuovo l’uomo sulla Luna.

“Adesso verranno vagliate tutte le domande arrivate e la selezione prevederà 6 diversi passaggi. Sarà un lavoro lungo che si concluderà nell’autunno del 2022”, ha spiegato Antonella Costa, Esa Human Resources Business Partner. A rispondere con maggior entusiasmo alla chiamata dello spazio sono stati i francesi con più di 7mila candidati, quasi il doppio della Germania e quasi il quadruplo dell’Italia, terza per il numero di candidati.

Sono state 353 le italiane a fare la domanda contro 1.507 uomini, una percentuale del 19% e ben più bassa del dato su base europea che è stato del 24%. Il Paese con la maggior partecipazione femminile è l’Estonia con 22 candidature, equivalenti al 38,6%. Una delle posizioni da astronauta era aperta anche a persone con disabilità fisiche e anche in questo caso il maggior numero di candidati è francese, con 67 domande, mentre dall’Italia sono arrivate 31 candidature di cui 7 femminili.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.