“Battesimo del mare” per 143 allievi: l’Amerigo Vespucci salpa da Livorno

L'Amerigo Vespucci è la nave scuola della Marina Militare, definita la nave più bella del mondo da 90 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:48

La nave scuola Amerigo Vespucci della Marina militare è partita oggi da Livorno con a bordo gli allievi della prima classe dell’Accademia navale di Livorno per la campagna d’istruzione estiva che completerà le attività accademiche appena concluse con un tirocinio pratico a bordo. Si tratta del “Battesimo del mare” per 143 allievi di cui 13 stranieri provenienti da 6 Paesi esteri.

Un’avventura straordinaria

Saluto gli allievi che stanno per affrontare una avventura straordinaria e che torneranno a casa più forti di prima, creando un legame che durerà tutta la vita, infatti il corso nasce di fatto sul Vespucci dove viene scelto il nome e cucita la bandiera che lo contraddistinguerà per sempre. L’obiettivo è diventare marinai, siate curiosi e non sprecate questa opportunità, cambierete in questi mesi e ne uscirete più maturi e consapevoli”: queste le parole del capo di stato maggiore della Marina, ammiraglio Enrico Credendino, tra i presenti alla cerimonia.

Le tappe della Vespucci

Per la campagna d’istruzione la Vespucci farà tappa a Palermo, Tunisi, Lisbona, Casablanca, Trapani, La Valletta e Manfredonia. Gli allievi sbarcheranno poi a Taranto il 3 settembre. La partenza della Vespucci segna anche l’avvio delle altre campagne di istruzione delle imbarcazioni a vela della Marina, ovvero Orsa Maggiore, Stella Polare, Gemini e Antares che, a partire dalla prima settimana di luglio salperanno con a bordo gli aspiranti guardiamarina per svolgere il periodo di addestramento estivo. In precedenza, il 23 maggio scorso, la Vespucci era partita da La Spezia per l’addestramento preliminare, periodo di affiatamento dell’equipaggio al termine della sosta lavori invernale: toccate Rapallo, Montecarlo, Imperia, Gaeta, Procida, Monte di Procida, Napoli, La Maddalena e Portofino, ricevendo più di 13.000 visitatori a bordo. Ospitati per 10 giorni anche 30 studenti di associazioni collegate al mondo della vela.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.