Violenta la cugina dodicenne. Fermato un ventitreenne

Il ragazzo è stato accusato di atti sessuali con minori e violenza sessuale aggravata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:19
dodicenne

Un giovane di 23 anni è stato arrestato dai carabinieri di Riccione con l‘accusa di aver violentato la cugina di 12 anni. I militari hanno rintracciato il giovane a Firenze e dato esecuzione a un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dal sostituto procuratore, Davide Ercolani, con le accuse di atti sessuali con minori e di violenza sessuale aggravata. Il ragazzo si trova nel carcere fiorentino di Sollicciano, in attesa della convalida dell’arresto.

La dodieccenne è incinta all’ottavo mese di gravidanza

I genitori si erano rivolti ai carabinieri per denunciare ciò che avevano appena scoperto con una visita dal pediatra. Il medico insospettito da un rigonfiamento all’addome, aveva infatti sottoposto la bambina a ulteriori accertamenti scoprendo l’avanzata gravidanza. La bambina, a quel punto, ha raccontato tutto quello che sarebbe accaduto, del cugino più grande e dei pomeriggi da soli in casa.

Le indagini sul 23enne

I carabinieri hanno scoperto abusi anche nei confronti di un’altra cugina, sempre di 12 anni. Non si tratterebbe quindi del primo caso di violenza.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.