Maxi operazioni antidroga a Roma e nel Lazio, arresti e perquisizioni

Operazione "Stanley" a Roma e Fiumicino. Sempre nel Lazio, altri arresti nell'operazione antidroga denominata "Requiem"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:48
centro migranti

Operazione antidroga di polizia e polizia locale a Roma. Arresti e perquisizioni nei quartieri di Montesacro, Primavalle, Portuense, Casalotti e nel Comune di Fiumicino. Sul posto ci sono agenti del III Gruppo Nomentano della Polizia Locale di Roma Capitale e del Commissariato Fidene.

Decine gli agenti impegnati, diversi gli appartamenti perquisiti e le persone arrestate. Il blitz, denominato “Operazione Stanley”, è ancora in corso.

Carabinieri a Roma Nord

Operazione antidroga dei carabinieri nel quadrante nord di Roma. L’attività investigativa contro lo spaccio di stupefacenti nei quartieri della Storta, Monte Mario ed Ottavia è durata circa 7 mesi e ha visto l’iscrizione nel registro degli indagati di 40 persone.

Stamane i carabinieri della compagnia Roma Cassia hanno eseguito sempre questa mattina un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 8 persone.

Sono ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata al traffico e alla detenzione ai fini di spaccio, in concorso, di sostanze stupefacenti di vario tipo.

L’ordinanza di custodia è stata emessa dal gip di Roma su richiesta della Procura di Roma – Direzione Distrettuale Antimafia.

 

Operazione “Requiem – Ultimatum al crimine”

Questa non è però l’unica operazione antidroga in corso stamattina nel Lazio: al momento, arresti e perquisizioni sono in atto anche tra Cassino, Frosinone, Napoli e L’Aquila.

Sempre alle prime luci dell’alba la Polizia di Stato di Frosinone, insieme al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, stanno eseguendo altri arresti e perquisizioni a Frosinone, Napoli e L’Aquila. Lo scrive Fanpage.

Il blitz, coordinato dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, è volto a smantellare due diversi gruppi criminali che operano nel settore dello spazio di stupefacenti.

Le bande al centro dell’operazione, chiamata ‘Requiem – Ultimatum al crimine‘, sono due: una locale e una di origine campana radicata a Frosinone e operante nel Centro – Sud.

Arresti anche a Cassino: si tratta di persone i cui nomi compaiono in un altra indagine, ma che sarebbero sempre legate al traffico di stupefacenti. Decine le perquisizioni, con l’ausilio di elicotteri e unità cinofile.

Tutti i soggetti del blitz sono accusati – a vario titolo – anche di reati tributari, riciclaggio ed estorsione.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.