Maltempo, con auto in strada vietata: un morto a Pordenone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:22

Dramma in Friuli Venezia Giulia, dove un uomo è morto travolto dalla corrente di un fiume ingrossato dalle precipitazioni che stanno colpendo la regione. L'automobilista non ha rispettato il divieto di transito su una strada, chiusa per l'allerta meteo. Nonostante il divieto e il passaggio bloccato da una sbarra, l'uomo ha deciso di continuare lungo il percorso da lui scelto e tentatre di guadare il torrente, ma è stato travolto dalla corrente. E' successo a Cordnons, in provincia di Pordenone. Le autorità locali, a causa del maltempo, avevano diramato un allerta arancione, che comporta una serie di prescrizioni compresa la chiusura di alcune strade. Tra queste anche quella dove è morto l'uomo. 

Caso simile a San Giorgio della Richinvelda (Pordenone)

Un caso simile si è verificato a San Giorgio della Richinvelda, in provincia di Pordenone, ma per fortuna l'episodio si è concluso con il salvataggio dell'uomo da parte dei vigili del fuoco. Anche in questo caso, un automobilista ha deciso di non rispettare un divieto ed ha transitato sulla strada che guada il fiume Meduna. Rimasto bloccato a causa della corrente, è stato salvato dai Vigili del fuoco del Comando provinciale, che hanno recuperato l'uomo e lo hanno portato precauzionalmente in ospedale a Pordenone. Non è in pericolo di vita, ma era in principio di ipotermia. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.