Choc a Ferrara: uccide la moglie e il figlio, dà fuoco alla casa poi si uccide

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:32

Choc a Ferrara dove un uomo ha prima ucciso la moglie di 73 anni e il figlio 48enne, poi ha dato fuoco alla loro abitazione e, fatti poche centinaia di metri in strada, si è sparato.

Forse motivi economici dietro il gesto

Ancora non è chiaro cosa abbia spinto l’uomo a compiere il folle gesto ma, secondo le prime ipotesi avanzate dagli investigatori, il movente potrebbe essere legato alla sfera economica. L’uomo, un antiquario di 77, sembra attendesse per mezzogiorno la visita di un ufficiale giudiziario che avrebbe dovuto dare corso allo sfratto esecutivo della famiglia dall’abitazione. Un mese fa c’era stato il primo accesso di sfratto non eseguito perché la casa era piena di mobili da svuotare.

L’omicidio-suicidio

I corpi della moglie e del figlio dell’uomo sono stati trovati dai vigili del fuoco che erano intervenuti nella palazzina dove si trova l’appartamento dell’antiquario per un incendio. Una volte domate le fiamme i pompieri hanno visto i corpi anneriti dal fumo delle due vittime che presentavano colpi di arma da fuoco alla testa. Il cadavere dell’antiquario, invece, è stato trovato a poche centinaia di metri dalla sua abitazione.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.