Ferrara, anziana morta in casa avvelenata: fermata la figlia

E' al vaglio della Procura ferrarese la posizione di una donna, forse una parente della vittima, condotta in caserma per essere interrogata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53

Una pensionata di 62 anni è stata trovata senza vita in casa sua, a Ferrara: si ipotizza sia stata avvelenata. Fermata la figlia.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri insieme ai vigili del fuoco che hanno aperto la porta dell’appartamento al cui interno è stata trovata la signora già priva di vita. I militari sono intervenuti su segnalazione di conoscenti che non riuscivano a contattare la 62enne.

Ipotesi avvelenamento

Quando hanno fatto ingresso nell’abitazione, hanno trovato il corpo dell’anziana nel corridoio: era lì da un paio di giorni. Il decesso è dovuto a qualcosa che ha ingerito, ma bisognerà avere una conferma dall’autopsia.

E’ al vaglio della Procura ferrarese la posizione di una donna, la figlia 38enne della vittima, condotta in caserma per essere interrogata. Quando le è stato comunicato che sarebbe stata ascoltata come testimone, ha chiesto di poter avere al fianco il suo avvocato di fiducia, Gianni Ricciuti.

Sostanzialmente, da quello che riporta Ansa, la donna avrebbe fatto ammissioni. “Noi ci siamo messi a disposizione fin da subito degli inquirenti, rispondendo a tutte le domande e non nascondendo nulla. È emersa una situazione di disagio psicologico, che necessiterà di ulteriori approfondimenti clinici”, ha detto, l’avvocato Ricciuti senza sbilanciarsi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.