Usa, esplosione in una scuola di Minneapolis: due morti e nove feriti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:08

Parla di due morti, un disperso e nove feriti, tra i quali tre in gravi condizioni, il bilancio dell’esplosione che si è verificata nella giornata di ieri nella Minnehaha Accademy’s Upper School, un istituto privato di Minneapolis.

L’esplosione causata da una fuga di gas

Secondo quanto riportato dai media locali, la deflagrazione si è verificata mentre alcuni operai stavano lavorando all’impianto del gas. L’esplosione, che ha causato anche il parziale crollo dell’edificio, ha innescato anche un incendio che i vigili del fuoco hanno domato dopo circa un’ora. Come riferito da alcune fonti delle autorità locali, se l’esplosione si fosse verificata durante il periodo scolastico, il bilancio sarebbe stato ben più tragico. Fortunatamente l’edificio, al momento dell’incidente, era quasi vuoto: i pochi ragazzi che frequentavano l’istituto si trovavano sparsi tra la palestra e il campo.

Le vittime

Come riportato dalla testata online www.fanpage.it, le vittime dell’esplosione sono entrambe dipendenti dell’istituto. Si tratta di Ruth Berg, 47 anni, che lavorava da 17 anni come receptionist e si sarebbe sposata tra qualche mese, e John Carlson, 81enne, custode dell’istituto. Nel frattempo, mentre le autorità locali hanno avviato un’indagine per accertare eventuali responsabilità sulla tragedia, le squadre di soccorso sono impegnate nella ricerca di un operaio che risulta disperso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.