Chiesto il rinvio a giudizio per Chiara Appendino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:36

La Procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per la sindaca Chiara Appendino e altri 14 indagati, fra cui l'ex questore Angelo sanna, a seguito dei fatti avvenuti lo scorso tre giugno in piazza San Carlo, durante la proiezione della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. Tutti gli indagati sono accusati di omicidio, lesioni e disastro colposo.

La ressa a piazza San Carlo

La sera del 3 giugno 2017, circa 30mila tifosi juventini si erano riuniti nella piazza torinese per assistere alla finale di Champions League contro il Real Madrid. All'improvviso, un'ondata di panico ha scatenato il caos nella piazza. Centinaia di tifosi hanno iniziato a spingere e hanno sfondato le barriere protettive. La ressa ha causato il ferimento di 1.527 persone. Ad avere la peggio la 38enne Erika Pioletti, ricoverata all'ospedale San Giovanni Bosco di Torino per un infarto da schiacciamento subito dopo l'incidente e morta il 16 giugno, dopo un'agonia durata 13 giorni

Le indagini e gli arresti

A seguito delle indagini, otto persone sono state arrestate a Torino perché sospettate di aver scatenato il panico nella piazza spruzzando spray urticante. Il gruppo sarebbe stato identificato attraverso delle intercettazioni nell'ambito di un'altra indagine. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.