Così il settore “food & beverage” diventa il volano della nuova economia “made in Italy”

Dalla piattaforma digitale per offrire da bere al sistema di miscelazione automatizzato per cocktail, dalla app che permette di inviare e ricevere mance via smartphone al servizio che gestisce la reputazione del proprio bar sulle piattaforme online di recensioni. Un settore che nel solo Nordest fattura 5 miliardi di euro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
food

La nuova economia “made in Italy” è trainata dalla svolta tecnologica del settore “food & beverage”. Un svolta hi tech per una delle tradizionali eccellenze dell’economia italiana. Dalla piattaforma digitale per offrire da bere al sistema di miscelazione automatizzato per cocktail. Dalla app che permette di inviare e ricevere mance via smartphone al servizio che gestisce la reputazione del proprio bar sulle piattaforme online di recensioni.food

Eccellenza “food”

Sono le proposte di alcune delle dieci startup selezionate dalla giuria. E che saranno protagoniste dell’Innovation Village. Il cuore innovativo di Barnext Preview. L’evento speciale dedicato al mondo del bar. In programma alla Fiera di Padova il 13 settembre. Innovation Village è un villaggio aperto a startup. Aziende. Centri di ricerca. E professionisti. Una sinergia per tracciare insieme il futuro del settore “food & beverage” e l’industria alberghiera (HoReCa). Un’occasione unica di networking e di business tra realtà emergenti e player affermati. Nel corso di “Barnext Preview” si esprimerà la giuria tecnica. Sulla base del pitch e dei documenti presentati in fase di candidatura. Per selezionare la startup vincitrice. Che sarà proclamata nell’evento finale “Innovation Village Award“.food

Sfida

“Fiera di Padova sta inaugurando con successo, proprio in questi giorni, la ripartenza degli eventi in presenza. Dopo il lungo stop dovuto alla pandemia“, spiega Luca Veronesi, direttore generale di Padova Hall. E aggiunge Veronesi all’Adnkronos: “Nell’attesa dell’evento fieristico vero e proprio del 2022. A settembre organizzeremo un evento di anteprima. Interamente dedicato al mondo del bar all’insegna della formazione. Dell’informazione E dello spettacolo. Innovation Village sarà il cuore di questa anteprima. La vetrina privilegiata di proposte. E di tendenze che promettono di proiettare il settore nel futuro”.app

Startup

Numerose le startup presenti a Barnext Preview. Appeaty è una piattaforma all-in-one che permette di gestire in modo più efficiente il proprio locale. Si adatta al ristoratore e si integra con qualsiasi sistema gestione già presente. Come il servizio al tavolo, il delivery e il take away. Attraverso l’utilizzo di intelligenza artificiale l’app permette al ristoratore di gestire l’intera comanda. Se il cliente mangerà al tavolo attraverso Appeaty potrà ordinare ancora prima di arrivare al locale. Barty, invece, è l’innovativo sistema compatto di miscelazione automatizzata. Per la preparazione di cocktail di qualità professionale. Grazie al sistema di intelligenza artificiale applicato alla macchina. E all’app dedicata bastano pochi tap per preparare fino a 300 drink all’ora.food

Novità

Conviv è la rivoluzione dell’infuso. Nata dopo una profonda ricerca per trovare il perfetto equilibrio tra frutta, erbe e radici. Gli infusi permettono di preparare drink originali e piacevoli. Senza coloranti o aromi artificiali e zuccheri aggiunti. Con solo 24 chilocalorie (kcal) per 100 millilitri. E con materie prime selezionate accuratamente e 100% Made in Italy. EatsReady, inoltre, è la prima startup italiana emettitrice di buoni pasto e servizi di mensa diffusa. Con soluzioni premium integrate per l’azienda e il dipendente. Attraverso una piattaforma permette all’azienda di gestire la pausa pranzo del proprio team. E consente ai dipendenti di ordinare comodamente e velocemente, con un semplice click, il pasto preferito. food

Selezione

MeMento è una selezione esclusiva di acque aromatiche distillate e miscelate. Che con il loro aroma inconfondibile diventano una base versatile. Per la creazione di cocktail alcool e sugar free. Ma anche vegani e senza glutine. La piattaforma digitale per offrire da bere. Openbar è un’app che regala all’utente registrato un free drink a settimana che viene consumato nei locali partner. Dall’app l’utente può anche comprare drink per sé stesso. O da regalare agli amici in modo facile e sicuro. Una volta fatto l’acquisto, l’utente può inoltrare i singoli drink ai propri contatti. Oppure mostrare la schermata dello smartphone direttamente al bar per ricevere il drink. RepUP, poi, offre un servizio per la gestione della reputazione online. Risposte tempestive ai commenti negativi in modo competente. Gestione delle piattaforme di recensioni (The Fork, TripAdvisor, Google). Fornendo il controllo totale dell’immagine online. RepUP è l’unico servizio che permette di delegare la gestione della reputazione sulle principali piattaforme di recensioni online.  povertà

In cloud

Soul-K è la brigata di cucina in cloud. L’ingrediente semilavorato di alta qualità, fresco e senza conservanti. Ma confezionato per durare. Ed evitare gli sprechi di cibo. Da utilizzare per creare ricette personali. O da integrare all’interno delle linee. Anche nei bar senza canna fumaria. TackPay è una piattaforma mobile che permette ai propri utenti di inviare, ricevere e gestire mance. In modo completamente digitale. La clientela può inviare mance dal proprio smartphone in tre semplici e veloci passaggi. Senza dover essere registrati o scaricare l’app. Semplicemente scannerizzando un QR Code. Weenki, inoltre, è un social network indirizzato agli esercizi pubblici (bar, ristoranti, muse). E agli studenti universitari. Formato da un’unica piattaforma web e da un’app. Evitando così inutili dispersioni su molteplici siti. L’obiettivo di Weenki è quello di favorire la creazione di eventi partecipati da studenti presso i pubblici esercizi. Garantendo così più fatturato agli esercizi. E incentivando allo stesso tempo la socializzazione. food

Riaperture

Barnext Preview si terrà il 13 settembre 2021. Ed è il primo appuntamento dedicato al mondo del bar che Fiera di Padova. In collaborazione con Aibes (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori). E Appe Padova (Associazione provinciale pubblici esercizi). Gli organizzatori hanno deciso di lanciare l’evento già nel corso di quest’anno. Grazie alle nuove aperture concesse dal contesto normativo. Un appuntamento che anticipa la prima edizione del nuovo evento fieristico Barnext-Food Beverage & Future. In programma nel 2022. Il salone si candida ad essere punto di riferimento per il rilancio. In un settore che nel solo Nordest fattura quasi 5 miliardi di euro.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.