Un’evangelizzazione lunga 500 anni. Domenica la lettera pastorale in tutte le chiese filippine

Seminari, eventi e mobilitazione spirituale in vista dell'importante anniversario che segnerà i 500 anni dall'arrivo della fede cristiana nelle Filippine (1521-2021)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
Filippine

L’episcopato delle Filippine punta sullo slancio missionario. Ogni attività pastorale della Chiesa, riferisce Fides, deve essere orientata alla “missione”. E tutti i fedeli sono chiamati a essere autentici “discepoli missionari”. Per esserlo, afferma la conferenza episcopale delle Filippine, “è necessario avere una profonda relazione personale con Cristo”. Come enunciato da Papa Francesco nella ‘Evangelii gaudium” in modo che “tutti i cristiani diventino agenti di evangelizzazione”.Filippine

Slancio missionario nelle Filippine

I cristiani sono chiamati a irradiare misericordia, gioia e pace nel loro servizio in parrocchie, comunità, associazioni e movimenti. “Lo slancio missionario deve diventare il metro di giudizio per ogni cristiano“, raccomandano i vescovi filippini. La Conferenza episcopale sta svolgendo un ciclo preparatorio di nove anni (dal 2013 al 2021). Ad ogni anno è assegnato un tema particolare. Con l’obiettivo di approfondire il carattere missionario della chiesa filippina. Per celebrare il 500° anniversario dell’arrivo del cristianesimo nelle Filippine.Filippine

Mission ad gentes

Essere discepoli missionari, pronti alla “missio ad gentes“. E’ l’invito rivolto dai vescovi filippini ai fedeli. In vista dell’importante anniversario che paese che segnerà i 500 anni dall’arrivo della fede cristiana nelle Filippine (1521-2021). L’anno speciale indetto dalla Conferenza episcopale delle Filippine- dopo un periodo di preparazione decennale– in vista dell’anniversario è proprio dedicato alla “missio ad gentes”. “La Chiesa filippina gioisce nell’entrare nella celebrazione nazionale dei 500 anni dall’arrivo del cristianesimo nella nostra preziosa patria. Cinque secoli fa abbiamo ricevuto il meraviglioso dono della fede: i nostri cuori traboccano di gioia e gratitudine“, scrive l’arcivescovo Romulo G. Valles, presidente della Conferenza episcopale delle Filippine (CBCP) in una lettera pastorale che sarà letta in tutte le parrocchie, comunità e istituzioni nazionali il 29 novembre, la prima domenica di Avvento e inizio del nuovo Anno liturgico.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.