Stasera nel Duomo di Milano la veglia per i missionari

L'arcivescovo Mario Delpini affiderà la croce ai missionari ambrosiani in prima linea per evangelizzare i cinque continenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
Carità
E’ il mandato evangelico di aprirsi al mondo, mentre l’umanità si ripiega su se stessa per la pandemia. Nel corso dell’odierna celebrazione l’arcivescovo consegnerà il crocifisso ai missionari in partenza dalla diocesi. Stasera in duomo l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, presiederà la veglia missionaria diocesana sul tema “Eccomi, manda me“. Riceveranno il mandato tre sacerdoti diocesani inviati come “fidei donum” (dono della fede”). E cioè don Alberto Galimberti, parroco di San Giovanni Battista a Rho che andrà in Albania. Don Gregorio Josè Simonelli, vicario parrocchiale dei Santi Nazaro e Celso di Verano Brianza destinato al Perù. E don Alessandro Maggioni, vicario parrocchiale a Inzago, che si recherà in Camerun.
Missionari
L’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, prega al cospetto della Madonnina – Foto © Ansa

La croce dei missionari

L’arcivescovo Delpini affiderà stasera la croce della missione anche al comboniano padre Maurizio Balducci, della comunità di Venegono Superiore, che andrà in Uganda. Alla famiglia Motta, della parrocchia san Rocco di Monza, che partirà per il Brasile con l’Operazione Mato Grosso. A una missionaria laica dell’Associazione Laici Pime, Silvia Derna, della parrocchia dei Santi Stefano e Materno di Maccagno, in partenza per il Camerun. E a una suora della congregazione delle Dorotee di Cemmo, Pierelia Bonetti, che svolgerà il proprio servizio nella Repubblica Democratica del Congo.

Il mandato

“Partire in tempo di Covid è un segno profetico. Questi nostri fratelli si aprono al mondo mentre tutti ci stiamo chiudendo. E lo fanno per condividere ciò che è il vero antidoto a ogni tipo di contagio. E cioè la Parola liberante del Vangelo di Gesù”, sostiene don Maurizio Zago, responsabile dell’Ufficio per la pastorale missionaria. La diocesi di Milano ha una lunga storia missionaria.E anche oggi è significativo il numero di suore, religiosi, laici e preti che portano l’annuncio in diversi Paesi del mondo. Attualmente sono inviati in terra di missione 356 suore e 279 religiosi appartenenti a vari istituti e congregazioni. I laici sono 69, presenti in Africa (36), Asia (5), America (25) ed Europa (3). I preti e i laici ambrosiani in dono alle altre diocesi (“fidei donum“) invece sono 31. Cosi’ distribuiti: Albania (1), Argentina (2), Brasile (2), Camerun (4), Colombia (1), Cuba (4) .E ancora, Haiti (1), Messico (1), Niger (1), Peru’ (6), Repubblica Democratica del Congo (1) Turchia (1) e Zambia (6)

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.